Temi ambientali
Arpae in regione
Arpa Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Reggio Emilia /

Arpae nel Gruppo di lavoro per spiegare l´origine di fenomeni geologici inusuali

In occasione di eventi sismici si possono verificare fenomeni "strani"; un gruppo di lavoro regionale è a disposizione di chi vuole saperne di più.

(26/01/16) 

Sabbie sorgentiNon tutti sanno che a seguito degli eventi sismici del maggio 2012 si sono verificati nella regione alcuni fenomeni geologici inusuali, come il riscaldamento di falde acquifere, l´insorgenza improvvisa di sabbia dal terreno, l´emissione improvvisa di gas o acque dal sottosuolo, cedimenti della superficie topografica, fenomeni luminosi nell’atmosfera.
Nemmeno è risaputo che tali fenomeni si sono verificati pure nel passato, anche in tempi remoti.
Per studiare, classificare e monitorare tali fenomeni la Regione ha costituito, fin dal 2012, un gruppo di lavoro denominato Gestione delle segnalazioni di fenomeni geologici particolari a cui amministrazioni e cittadini possono rivolgersi per segnalare eventi anomali.

Gruppo di lavoro "Gestione delle segnalazioni di fenomeni geologici particolari"

Arpae partecipa al gruppo di lavoro regionale con due esperti: Giovanni Martinelli, geologo assegnato dalla Regione alla Sezione provinciale di Reggio Emilia e Marco Marcaccio, geologo presso la Direzione tecnica. Giovanni Martinelli ci spiega, in un esaustivo articolo pubblicato sul sito della Regione, di quali fenomeni si tratta e la loro frequenza nei decenni e secoli scorsi.

Fenomeni geologici inusuali in Emilia-Romagna



Versione stampabileVersione stampabile