Temi ambientali
Arpae in regione
Arpa Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Allerta meteo su tutta l´Emilia-Romagna

Allerta per pioggia/temporali, vento, stato del mare, evento costiero, criticità idrogeologica e idraulica dalle12 del 27 febbraio alla mezzanotte del 29.

(26/02/16) 

In seguito all´Avviso meteo emesso dal Centro funzionale del Servizio IdroMeteoClima di Arpae, l´Agenzia di Protezione civile regionale ha diramato un´allerta per pioggia/temporali, vento, stato del mare, evento costiero, criticità idrogeologica e idraulica  su tutta la regione dalle ore 12 di sabato 27 febbraio alla mezzanotte di lunedì 29 febbraio.
Domenica 28 febbraio, in seguito all´Avviso meteo di aggiornamento/integrazione è stata diramata un´allerta che attiva la fase di prellarme per evento costiero sulle macroaree B e D dalle ore 18 del 28 febbraio alle ore 12 del 29 febbraio.

L´approfondimento di un minimo depressionario presente sulla Spagna e il suo successivo transito sul nord Italia determinerà tempo perturbato sulla nostra regione dalla giornata di sabato 27 febbraio, fino alla giornata di lunedì 29 febbraio. Un primo peggioramento è previsto nella serata di sabato con precipitazioni più intense nelle macroaree G, E, C, con valori medi areali stimati tra 30-40 mm e quota neve intorno a 700-800 metri in rapido innalzamento.
Una nuova intensificazione dei fenomeni si avrà dal pomeriggio-sera di domenica 28 febbraio fino a tutta la mattina di lunedì 29 per il transito del minimo depressionario. Ciò determinerà precipitazioni forti anche a carattere di rovescio su tutto il territorio regionale con valori maggiori sulle macroaree G, E, C, F, H, dove è previsto che superino i valori di soglia (superiori a 50mm/24ore). Quota neve sui 1600-1800 metri. Associati alle precipitazioni saranno presenti venti moderati a tratti forti orientali con raffiche che potranno raggiungere i 70-80 km/h anche sulle aree di pianura e fascia costiera.
Le previsioni meteorologiche del 28 febbraio evidenziano un moto ondoso in aumento dal pomeriggio di domenica, con mare da molto mosso ad agitato (altezza d´onda maggiore di 3.5 metri e livello del mare di 1 metro) e probabili ingressioni marine, a causa della combinazione della altezza dell´onda e del livello del mare, su tutta l´area costiera, più accentuate nella parte settentrionale (macroarea D).
I fenomeni risulteranno in attenuazione dal pomeriggio di lunedì 29 febbraio.
Possibili integrazioni a tale allerta potranno essere effettuate nel corso dell´evento.
Le piogge previste potranno determinare innalzamenti dei livelli idrometrici con possibili superamenti della soglia 2 (criticità moderata) nelle macroaree G, E, C, H, F, D e possibili superamenti della soglia 1 (criticità ordinaria) nelle macroaree A e B.

Si attivano pertanto:
- la fase di PREALLARME per criticità idraulica sulle macroaree G, E, C, H, F, D e per     criticità idrogeologica sulle macroaree G, E, C, H.
- la fase di ATTENZIONE per criticità idraulica e idrogeologica sulle macroaree A, B.
- la fase di ATTENZIONE per vento nelle macroaree A, B, D, F, H
- la fase di PREALLARME per evento costiero nelle macroaree B e D.



Per seguire l´evoluzione dei fenomeni, si consiglia di consultare i bollettini meteorologici   e  e le mappe radar e di seguire gli aggiornamenti con le App Meteo di Arpae Emilia-Romagna per Apple e Android.


Si raccomanda di mantenersi informati sulle allerte sul sito della Protezione Civile dell´Emilia-Romagna.

                                                                                                                  

 



Versione stampabileVersione stampabile