Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Struttura Daphne / In Daphne / Archivio bollettini /

Archivio bollettini

Come nasce il bollettino
Nell'ambito del monitoraggio dell'eutrofizzazione vengono controllate 41 stazioni sia in situ tramite sonda multiparametrica che mediante prelievi di campioni da analizzare nei laboratori specialistici.
Solo i dati chimico-fisici (temperatura, salinità, ossigeno disciolto, pH, clorofilla "a" e trasparenza) di 14 stazioni poste a 500 m di distanza da riva vengono utilizzati per la stesura del bollettino, che viene organizzato immediatamente a fine monitoraggio. I dati vengono mediati per 3 subaree denominate A, B e C. Tale suddivisione non è artificiale, ma scaturisce dall'individuazione nella fascia costiera (nel corso di 20 anni di elaborazioni dati) di tre zone omogenee che si diversificano tra loro per condizioni chimico-fisiche.
Il bollettino rappresenta una sintesi dei dati rilevati, corredata da breve commento. Ad integrazione dello stesso bollettino tutti i dati di temperatura, salinità, clorofilla "a" e ossigeno sul fondo rilevati durante il monitoraggio vengono elaborati per la produzione di mappe tematiche.

Seleziona il periodo temporale per raffinare la ricerca
 


Vai alla pagina:  <<precedenti 10  <precedente  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  successiva>  successive 10>>