Conchiglie
Home Presentazione Sommario

 

di Francesca Palestini 

 

 

 

Acanthocardia tuberculata  (Cuore)

 

  

Descrizione Bivalve molto robusto, sulla superficie delle valve vi sono circa 20 – 23 coste radiali con tubercoli più evidenti nella parte anteriore. Colorazione variabile dal giallo al rossiccio, di dimensioni variabili ma che si aggirano intorno a 3-5 cm di larghezza.

Habitat  Vive su fondali sabbioso – fangosi fra 10-100 m di profondità. 

Curiosità  Denominata comunemente “cuore” dalla forma rotondeggiante e dal colore rosso-arancio.

Da www.thais.com.

 

 

Acteon tornatilis

 

Descrizione Gasteropode di piccola taglia, spessa, solida a spira conica. E’ percorsa da strie spirali biancastre, l’opercolo è corneo, giallognolo trasparente. Il colore è rosa-nocciola, con una o due bande spirali biancastre. La lunghezza è di circa 2 cm.

Habitat  Vive su fondali sabbioso – fangosi del piano infralitorale. 

Da www.thais.com.

 

 

Aequipecten opercularis  (Canestrello)

 

Descrizione  Bivalve di forma arrotondata, di altezza e larghezza uguali, leggermente inequivalvi. Su ciascuna delle due vi sono da 18 a 25 coste radiali leggermente arrotondate. Ai lati di questa vi sono due espansioni ineguali (orecchie). La colorazione è molto variabile può essere bianca, gialla, rosa, viola, rossa, bruna.

Habitat  Vive da 4 a 400 m di profondità, nel piano circalitorale, su fondali detritici costieri o sabbiosi, fangoso – sabbiosi, o sabbia grossolana. Abbastanza frequente lungo la costa romagnola.

Curiosità  Conosciuto col nome di “canestrello”, viene pescato maggiormente nella stagione invernale con reti da strascico.

Da www.shell.kwansei.ac.yp.

 

 

 

Aporrhais pespelecani   (Piede di pellicano)

 

Descrizione  Gasteropode che deve il suo nome a quattro digitazioni della conchiglia che assume la forma di un piede di pellicano. Il mollusco possiede un piccolo opercolo corneo. L’altezza varia da 4 a 5 cm, di colore variabile dal bianco al giallo, dal beige al viola.

Habitat  Vive su fondali sabbioso - fangosi del piano circalitorale, abbastanza frequente nell’Adriatico.

Curiosità  E’ commestibile, viene pescato con reti a strascico e viene chiamato col nome dialettale di “garagoi”.

 

 

 

Bolinus brandaris   (Murice)     

 

Descrizione  Gasteropode dalla forma simile ad una clava, con il canale sifonale allungato e la scultura dotata di protuberanze e spine, di colore giallo – rosato. E’ una specie carnivora e si ciba di pesci morti e altri molluschi, perforando il guscio con una sostanza acida. L’altezza è di circa 9 – 10 cm.

Habitat  Vive nel piano infra – circalitorale su fondali fangosi in addensamenti di individui. Molto comune nell’alto Adriatico in minore presenza lungo la costa romagnola.

Curiosità Anticamente da questi molluschi si ricavava la porpora, con cui si tingevano stoffe.

 

 

 

Cerithium vulgatum

 

Descrizione  Conchiglia conica acuta, con bordo di noduli aguzzi, colore grigiastro – giallo verde.

Habitat  Vive nella zona litorale e sommersa, tra sabbia e scogli. Poco frequenti sulle spiagge romagnole.

 

 

 

Chamelea gallina galina   (Vongola comune)

 

Descrizione  Bivalve di forma quasi triangolare, arrotondata e più corta anteriormente, più o meno arrotondata posteriormente. Le valve sono percorse da coste concentriche e da linee di accrescimento. Di colore biancastro o grigiastro, con punteggiature o striature a zig zag. La lunghezza minima è di 4,5 cm.

Habitat  Vive su fondali fangoso – sabbiosi dove viene pescata con le vongolare durante tutto l’anno, soprattutto nei mesi invernali e primaverili. 

E’ una delle specie più comuni, di grande interesse commerciale e oggetto di pesca. Curiosità  Le carni sono molto buone e vengono consumate fresche, surgelate o inscatolate. In dialetto romagnolo è chiamata “purâza” o “poverâza”. Nei momenti di bassa marea viene raccolta manualmente sulla spiaggia.

 

 

Chlamys glabra

 

Descrizione  Bivalve più largo che alto, a profilo arrotondato. Valve ornate da 10-11 coste radiali arrotondate. Orecchiette grandi, quasi eguali. Colorazione variabile dal bianco crema al beige.

Habitat  E' caratteristica del piano infralitorale.

Curiosità  E' comunemente venduta nei mercati ittici dell'Italia settentrionale.

Da www.thais.com.

 

 

Corbula gibba

 

Descrizione  Gasteropode di piccole dimensioni, abbastanza solida. Questa specie ha la caratteristica di avere le due valve discordanti, infatti la valva destra è molto più grande della sinistra. La conchiglia è ricoperta da un’epidermide scura più persistente nella valva sinistra.

Habitat Vive nella zona infralitorale fino a profondità di circa 2000 m, su fondali di sabbia e fango. Molto frequente.

Curiosità  Le conchiglie di questa specie si trovano prevalentemente impigliate nelle reti dei pescatori che operano sul fondo col rabbio.

 

 

Cyclope neritea

 

Descrizione  Gasteropode con conchiglia molto depressa, liscia, di colorazione variabile dal gialliccio al castano, altezza di circa 0,7 cm. Si cibano di molluschi morti o pesci molto piccoli.

Habitat  Vive nei livelli superiori del piano infralitorale su fondali fangoso – sabbiosi e anche in acque salmastre. E’ presente in grandi quantità vicino alla riva. Non è usata a scopo alimentare. Molto abbondante lungo la costa romagnola.  

Da www.gastropods.com. 

 

 

 

Dentalium inaequicostatum   (Dentalio)  

 

Descrizione  Questo scafopode presenta una conchiglia solida, un po’ arcuata, a forma di zanna d’elefante, percorsa da strie longitudinali microscopiche. Provvista di due aperture l’una quasi microscopica, l’altra troncata, a contorno poligonale. Colorazione bianco-rosata, più intensa posteriormente.

Habitat Vive su fondali a granulometria variabile, da 10 a 100 metri di profondità. Abbastanza frequente lungo la costa romagnola.

 

 

 

Glossus humanus

 

Descrizione  La conchiglia di questo gasteropode, unico della sua famiglia, è robusta, globosa, cuoriforme; indubbiamente fra le più particolari e interessanti conchiglie del nostro mare. Il colore esterno delle due valve è avorio rosato, con gli umboni quasi bianchi. L’interno è bianco e assomiglia alla porcellana. Tutta la conchiglia è ricoperta da una epidermide colore marrone scuro. Altezza mm 83, larghezza mm 81.

Habitat  Vive su fondali sabbiosi e profondi lontano dalle coste ed è per questo raro rinvenirla spiaggiata.

   

 

Lentidium mediterraneum

 

Descrizione  Bivalve di dimensioni minime (circa 1 cm) la cui forma ricorda quella triangolare di una Tellina. Colorazione variabile dal bianco al giallo al rosa.  

Habitat  Vive su fondali sabbiosi a bassissima profondità

Curiosità  E' la specie più abbondante lungo la costa romagnola, infatti, durante la stagione calda si trova lungo la battigia in grandissima quantità.

 

 

 

Mactra stultorum

 

Descrizione  Bivalve dotato di conchiglia sottile quasi opaca e leggermente traslucida, brillante, equivalve. La superficie è composta da numerose strie molto fini e irregolari, più forti verso il bordo ventrale. Il colore può variare dal bianco al giallastro al grigio.

Habitat  La specie vive infossata nei fondali sabbioso – fangosi in grandi banchi. 

Quando il mare si ritira per la bassa marea, lasciando scoperta una fascia di fondale, si possono osservare gli spruzzi che fuoriescono dalle conchiglie di questi molluschi. Molto comune lungo la costa romagnola.

 

 

Musculista senhousia

 

Descrizione  Bivalve con conchiglia piuttosto leggera e fragile, di dimensioni ridotte. Soprattutto negli esemplari giovanili si notano delle strette bande radiali che si aprono a ventaglio dall'umbone verso l'angolo dorso-centrale.

 

 

 

Mytilus galloprovincialis  (Mitile – Cozza)

 

Descrizione  Conchiglia bivalve, con un tratto del margine superiore parallelo a quello inferiore, poi declive sino agli umboni,ove si forma un'angolosi leggermente rostrata. Lunghezza di circa 8 cm, di colore nero.

Habitat  E’ una specie gregaria, saldamente attaccata con il bisso a substrati rigidi dell’infralitorale e del mesolitorale. Questa specie viene allevata industrialmente a mare e venduta nei mercati ittici.

Curiosità  La cozza ha grosse capacità di filtrazione riuscendo a filtrare circa 60 litri/ora.

 

 

 

Nassarius mutabilis   (Bombolino)  

Descrizione  Gasteropode la cui conchiglia è formata da 6/7 giri con l’ultimo più aperto. La colorazione è giallastra con flammule scure. Di dimensioni che si aggirano sui 3-4 cm. Essi si nutrono di organismi in decomposizione, di cui riescono a captare la presenza anche a notevoli distanze.

Habitat  Vive nel piano infralitorale infossato su fondali fangosi e sabbiosi, viene pescato in notevoli quantità. La specie è molto comune e viene venduta nei mercati ittici. Comunemente chiamato “bombolino”.

 

 

Nassarius reticulatus   (Lumachina)

 

Descrizione  Piccolo gasteropode della grandezza di circa 3 cm., con colorazione costituita da fasce spirali giallastre o brune alternate.

Habitat  Vive su fondali sabbioso – fangosi in acque basse. Dopo le mareggiate si rinvengono numerosi esemplari lungo la costa romagnola.

Curiosità  E’ una specie commestibile e si trova in vendita sui mercati ittici, viene pescata con le nasse. Il nome dialettale romagnolo è “lumaghini”.  

Da www.gastropods.com. 

 

 

Naticarius punctatus

 

Descrizione  Gasteropode con conchiglia globosa, solida, sublucida. La superficie è di colore bianco – giallastro, disseminata di macchioline brune, disposte ad andamento quasi spirale. L’opercolo presenta una serie di lamelle concentriche, irregolari, la parte interna è giallastra.

Habitat Vive su fondali sabbiosi nei piani infralitorale e circalitorale. Consumata a scopo alimentare, lungo la costa romagnola non è molto frequente. 

 

 

 

 

Ostrea edulis  (Ostrica)

 

Descrizione  Bivalve di forma tendenzialmente circolare. Formata da due valve, quella superiore è piatta, o leggermente convessa, mentre quella inferiore che è fissata più o meno al substrato è convessa. Le due valve sono diseguali e non coincidono perfettamente, la loro colorazione può essere grigia più o meno scuro o violaceo o bruni chiaro.

Esse si nutrono facendo circolare l’acqua al loro interno e trattenendo le sostanze nutritive. Possono vivere in banchi le une accanto alle altre o isolate.

 

Habitat  Può vivere su fondi fangosi, sabbiosi, detritici o anche grossolani, dei piani mesolitorale e infralitorale, abbastanza comune.

Curiosità Le carni sono molto apprezzate e vengono consumate generalmente fresche.

 

 

Patella cerulea

 

Descrizione  Conchiglia conica, a contorno ovale, ed apice acuto spostato anteriormente. Verso il bordo presenta delle zone radiali di colore bruno scuro. Internamente si osserva una zona bianca, seguita da una zona leggermente più scura. Quasi tutta la conchiglia è occupata dal piede muscoloso adattato a ventosa. Rimane fissato sullo scoglio anche per lunghi periodi.

Habitat Vive su substrati rigidi del piano mesolitorale.

Da www.thais.com.

 

 

Pecten jacobaeus   (Pettine di San Giacomo)

 

Descrizione  Grosso bivalve a forma di ventaglio, costituita da due valve leggermente ineguali; quella inferiore convessa, formata da coste a forma quadrangolare, mentre la parte superiore è piatta, liscia e anch’essa formata da coste. L’una è di colore prevalentemente bianco con sfumature ocra, mentre l’altra è di colore rosso – rosa, o bruno più o meno scuro.

Questi molluschi vivono con la valva destra appoggiata o infossata nel fondo e sono in grado di spostarsi molto velocemente aprendo e chiudendo le due valve. Può essere di dimensioni variabili.  

Habitat  Vive da 25 a 185 m di profondità, soprattutto su fondi detritici costieri, ma anche sabbiosi. Poco comune lungo la costa romagnola.

Curiosità  Viene comunemente chiamata “cappa santa”, viene pescata tutto l’anno ma specialmente nei mesi invernali con reti a strascico, si può consumare sia cotta che cruda.

 

 

Rapana venosa  

 

Descrizione  Gasteropode robusto di grosse dimensioni può raggiungere anche 14 – 15 cm., di colore generalmente bruno scuro o marrone più o meno chiaro. Animale carnivoro, attacca in branchi, si nutre di mitili e ostriche.

Habitat  Vive generalmente su fondali dell’infralitorale tra i 1,5 15 m. di profondità. 

Curiosità Proviene dal Giappone è giunta in Adriatico attraverso il Mar Nero, la prima segnalazione in Adriatico è del 1973.

 

 

 

Scapharca inaequivalvis

 

Descrizione  Bivalve la cui conchiglia che varia dallo stato giovanile a quello adulto, infatti negli esemplari giovani è obliqua con la parte posteriore più sviluppata. Le conchiglie in questo stato sono molto inequivalvi, con la crescita la differenza tra le due valve scompare. Sono di grandezza che varia dai 4 ai 5 cm costituita da coste rilevate, la cerniera è costituita da denti disposti in linea retta molto piccoli. 

Il colore varia da bianco avorio con sfumature marrone chiaro per gli esemplari più adulti, ed azzurrino per quelli più giovani. E’ un mollusco dotato di sangue con eritrociti contenenti emoglobina.  

Habitat  Esse vivono in una fascia compresa tra i 5 e i 10 m di profondità, si possono rinvenire comunque infossate anche in pochi centimetri d’acqua. Molto abbondante lungo la costa romagnola.

Curiosità  Originaria delle coste indopacifiche è arrivata da noi negli anni ’60. La scafarca non viene da noi consumata, al contrario del Giappone in cui è una specie molto apprezzata. Molto efficiente nella  cattura dell’ossigeno perché è uno dei pochissimi bivalvi che possiede sangue rosso simile al nostro, è sfruttata inoltre dalle case farmaceutiche per ricavare un enzima animale.

 

 

 

Solen marginatus   (Cannello)  

 

Descrizione  Bivalve con conchiglia molto solida, equivalve, liscia, allungata, di forma rettangolare. Colorazione esterna bianco avorio con sfumature di rosa tenue. 

Le valve sono ricoperte da una sottile cuticola verdastra. Il mollusco possiede un piede robusto che gli permette di infossarsi rapidamente e profondamente nella sabbia.

Habitat  Vive nella sabbia della zona litorale e sommersa, la specie è commestibile, molto apprezzata viene venduta nei mercati ittici. Un tempo molto comune oggi questa specie si è rarefatta. Comunemente chiamato “cannello”.

 

 

 

Tapes decussatus   (Vongola verace)

 

Descrizione  Bivalve con conchiglia equivalve, allungata in un senso trasversale e tronca posteriormente. 

Le valve sono percorse da striature radiali che si incrociano con le strie concentriche. Il colore è variabile: giallastra, verdastra o grigia con punteggiature brune. Le dimensioni vanno da 5 a 8 cm.

Habitat  Vive su fondali fangoso – sabbiosi in acque basse e anche alla foce dei fiumi, viene pescata solitamente nei mesi estivi ed autunnali. Molto frequente lungo la nostra costa.

Curiosità  Le carni sono ottime, viene comunemente chiamata “vongola verace”.  

 

 

 

Tapes philippinarum   (Vongola verace asiatica)  

 

Descrizione  Bivalve molto simile alla Tapes decussatus, dalla quale differisce per la scultura decussata più rilevata.

Habitat Proveniente dal Giappone, introdotta per scopi commerciali nell'Adriatico Settentrionale, si è rapiodamente diffusa tanto da diventare molto comune.

 

 

 

Tellina nitida

 

Descrizione  Bivalve dalla forma piuttosto allungata, liscia, con valve sottili. 

Anteriormente molto arrotondata, posteriormente il margine dorsale forma un’angolosità arrotondata. 

Possono raggiungere una lunghezza di circa 5 cm e altezza di 3 cm. Questa Tellina si riconosce dalla caratteristica colorazione giallo intenso dell’interno.

Habitat  Vive in fondali sabbioso – fangosi, si trova frequentemente lungo la spiaggia dopo le mareggiate.

 

Da www.thais.com.

 

 

Tellina tenuis

 

Descrizione  Bivalve dalla conchiglia liscia, lievemente convessa, di colorazione variabile dal bianco al rosa o al gialliccio. Larghezza mm 24, altezza mm 18.

Habitat I molluschi vivono infossati nella sabbia o nel fango, essa infatti vive nel piano infralitorale fino a pochi metri di profondità. Molto comune.

 

 

 

Turritella communis  

 

Descrizione  Gasteropode di forma allungata, acuta nella estremità superiore formata da circa 13-14 giri. Sezionando una conchiglia si può vedere la struttura elicoidale dell’interno. Di colorazione giallo – bruna, si possono trovare anche esemplari completamente bianchi.

Può essere di varia altezza da 2 a 6 cm.

Habitat  Questo mollusco vive sui fondali  fangosi circalitorali, talora addensandosi a costituire una facies caratteristica tra 10 e 30 m. La specie era molto comune nell’Adriatico, ora si è rarefatta.  

Curiosità  I pescatori chiamano questa specie, grazie alla sua forma particolare, “campanil”.

 

 

Xenostrobus securis

 

Descrizione  Bivalve molto simile alla cozza, rispetto alla quale differisce per le minori dimensioni, per la conchiglia sottile e leggermente incurvata a forma di goccia. 

Di colore castano scuro tendente al nero.

Curiosità  Specie esotica introdotta accidentalmente dall'uomo.

 

 

 

 

 

Su ] Fondale duro ] Fondale mobile ] Organismi del benthos ] [ Conchiglie ]