Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Aria / Liberiamolaria / Limitazioni per Comune /

Piacenza

Limitazioni alla circolazione dal 1° ottobre 2020 al 31 marzo 2021 nel comune di Piacenza

 

SINTESI ORDINANZA

MISURE STRUTTURALI

Nel centro abitato della città di Piacenza individuato, ai sensi dell’art. 3, comma 1, punto 8) e art. 4 del D. Lgs. 30/04/1992, n. 285 s.m.i., con D.G.C. n. 216/2002 (planimetria All. 1):

1) dal 1° ottobre 2020 al 10 gennaio 2021, dal lunedì al venerdì dalle 08,30 alle 18,30, divieto di circolazione dinamica, per le categorie di veicoli sotto indicate:

  • autoveicoli e veicoli commerciali a benzina pre Euro ed Euro 1;
  • autoveicoli e veicoli commerciali diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3;
  • ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro

2) dall´11 gennaio 2021 al 31 marzo 2021, dal lunedì al venerdì dalle 08,30 alle 18,30, divieto di circolazione dinamica, per le categorie di veicoli sotto indicate: 

  • autoveicoli e veicoli commerciali a benzina pre Euro, Euro 1, Euro 2;
  • autoveicoli e veicoli commerciali diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4;
  • autoveicoli e veicoli commerciali a benzina/gpl o benzina/metano pre Euro ed Euro 1;
  • ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro, Euro 1.

 

Domeniche ecologiche

domenica 18 ottobre 2020 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 25 ottobre 2020 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 15 novembre 2020 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 29 novembre 2020 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 17 gennaio 2021 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 24 gennaio 2021 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 14 febbraio 2021 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 21 febbraio 2021 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 14 marzo 2021 dalle 08,30 alle 18,30;
domenica 28 marzo 2021 dalle 08,30 alle 18,30.

 

MISURE EMERGENZIALI

L´adozione delle seguenti misure emergenziali a partire dal giorno successivo al giorno di controllo (che corrisponde al lunedì e giovedì o, nel caso in cui il lunedì o giovedì siano festivi, primo giorno lavorativo successivo sabato escluso) nel caso in cui il bollettino emesso da Arpae nel medesimo giorno di controllo dovesse evidenziare, nell´ambito territoriale della provincia di Piacenza, il superamento continuativo del valore limite giornaliero per il PM10 nei 3 giorni precedenti e non dovesse prevedere condizioni copia informatica per consultazione favorevoli alla dispersione degli inquinanti.

a) periodo 1° ottobre 2020 – 10 gennaio 2021, divieto di circolazione dinamica dalle 8,30 alle 18,30 per le seguenti categorie di veicoli: 

  • autoveicoli e veicoli commerciali a benzina pre Euro ed Euro 1; 
  • autoveicoli e veicoli commerciali diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4
  • ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro. 

b) periodo 11 gennaio 2021 – 31 marzo 2021, divieto di circolazione dinamica dalle 8,30 alle 18,30 per le seguenti categorie di veicoli:

  • autoveicoli e veicoli commerciali a benzina pre Euro, Euro 1, Euro 2; 
  • autoveicoli e veicoli commerciali diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4, Euro 5
  • autoveicoli e veicoli commerciali a benzina/gpl o benzina/metano pre Euro ed Euro 1; 
  • ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro, Euro 1. 

c) obbligo di ridurre le temperature di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati (fino a massimo 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a massimo 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali).

d) divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 4 stelle (così come definite dal Decreto del Ministero dell´Ambiente n.186 del 7 novembre 2017);

e) divieto assoluto di combustioni all’aperto, per qualsiasi tipologia (falò, barbecue, fuochi d’artificio ecc.), anche relativamente alle deroghe consentite dall’art. 182, comma 6 bis, del D. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 rappresentate dai piccoli cumuli di residui vegetali bruciati in loco;

f) divieto di spandimento dei liquami zootecnici. Sono escluse dal divieto le tecniche di spandimento con interramento immediato dei liquami e con iniezione diretta al suolo.

g) obbligo di spegnimento del motore dei veicoli in sosta.

Le misure emergenziali restano in vigore fino al successivo al giorno di controllo di Arpae incluso (lunedì e giovedì o, nel caso in cui il lunedì o giovedì siano festivi, primo giorno lavorativo successivo sabato escluso); Arpae con il bollettino può comunicare il rientro a una situazione di “nessun allerta” o confermare l´allerta.

 

Per deroghe ed esclusioni si rimanda all’ordinanza completa.

 

Bollettino Misure emergenziali | Infografica misure emergenziali

 

Informazioni: Urp: da lunedì a sabato 8.30 - 18, tel 0523 492223 - 0523 492224, dal lunedì al sabato 8.30-18, quinfo@comune.piacenza.it; Polizia municipale: tel. 0523 492118

Sito web del Comune