Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Relazione annuale delle attività di Arpa - 2010

Anno 2010

Arpa assicura servizi e prestazioni sulla base sia di una dettagliata azione di programmazione, prima, sia di una costante verifica di rispondenza alle esigenze in essere, in fase di attuazione, operando in continuo riferimento alla normativa in campo ambientale e declinando forme e dimensioni degli interventi in stretta relazione con obiettivi ed istanze degli interlocutori territoriali, Regione ed Enti Locali. Il sistema di relazioni dell’Agenzia si interfaccia quotidianamente con le espressioni della “società civile”, garantendo costante attenzione all’evolversi della domanda, delle priorità, delle risorse disponibili da destinare al controllo, al monitoraggio, alla conoscenza e studio per la prevenzione, la protezione e la sostenibilità ambientale.

L’Agenzia, al di là degli obblighi di legge, intende adottare forme sempre più efficaci per rendere conto del proprio operato alle istituzioni ed al pubblico in generale. La Relazione annuale delle attività, che il Direttore generale è tenuto a presentare a consuntivo d’esercizio, come di consuetudine ne rappresenta un significativo momento.

La Relazione annuale 2010 delle attività di Arpa è strutturata secondo la seguente articolazione: in apertura del documento, vengono trattati quattro punti specifici riguardanti:

• una sintetica presentazione di alcune tra le più significative iniziative affrontate con riferimento alle priorità indicate dal Documento di Programmazione Economica e Finanziaria (DPEF) 2010 della Regione Emilia-Romagna e quindi con le politiche regionali;

• un quadro espositivo dell’azione di aggiornamento e monitoraggio del “Piano di riposizionamento e riequilibrio economico-finanziario di Arpa”, documento di indirizzo strategico per la declinazione di piani e programmi dell’Agenzia avviato operativamente già dal 2008;

• un esame degli esiti del processo di Customer satisfaction annuale realizzato nel 2010 su base provinciale, quale elemento conoscitivo di orientamento per il miglioramento dei servizi dell’Ente;

• l’illustrazione del grado di raggiungimento dei target previsti per il 2010 degli obiettivi 



Adriano Libero

Anno riferimento: 2010

Numero pagine: 180
Anno pubblicazione: 2011




Materia: Istituzionale

Nodi: Direzione Generale , Servizio Affari Istituzionali e Avvocatura

Tipologia: Tecnico/istituzionali