Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Cosa cambia per gli enti autorizzatori

Ecoscienza 1/2013

La procedura per autorizzare l’uso dei materiali da scavo come “sottoprodotti” vincola a elevare il livello di attenzione (tecnica e procedurale) nella gestione di questi materiali e impone una valutazione più “sito/caso specifica” rispetto alle precedenti norme. Non mancano rischi di eccessivo aggravio amministrativo.

Claudio Savoia, Serena Persi Paoli

Numero pagine: 2
Anno pubblicazione: 2013




Materia: Rifiuti , Controllo ambientale

Dettaglio Arparivista/Ecoscienza

Numero pagina: 56
Rubrica:
Speciale: Terre e rocce da scavo
Abstract

What will change for the local authorizatory bodies.
The procedure for authorizing the use of excavated materials as “by-products” bound to raise the standard of care (technical and procedural) in the management of these materials and requires a more “site-event specific” assessment than previous standards. There are risks of an excessive administrative burden.
.


Ecoscienza 1/2013