Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Rimini / Dati e report / Report ambientali a Rimini /

Campi magnetici e siti sensibili - 2015

Relazione riassuntiva di Arpa sui monitoraggi nei Comuni di Santarcangelo di R., Bellaria - Igea Marina, Misano Adriatico e San Giovanni in M.

Nel corso del 2002 è stata effettuata una indagine ambientale in edifici scolastici (siti sensibili) situati in vicinanza di linee elettriche ad alta tensione (132 - 150 kV) e ad altissima tensione (220 - 380 kV) nella Provincia di Rimini.
L’obiettivo primario dell’indagine era quello di monitorare il campo magnetico a bassa frequenza (50 Hz) all’esterno ed all’interno di edifici scolastici presenti nella Provincia (asili nido, scuole materne, scuole elementari, scuole medie inferiori e superiori) e situati entro fasce di 100 m per lato per le linee ad alta tensione e 150 m per le linee ad altissima tensione.
All’inizio del 2013 è stato messo in campo da ARPA un nuovo progetto a integrazione dell’indagine ambientale effettuata nel 2002 con lo scopo di aggiornare le misure nei siti monitorati in precedenza al fine di evidenziare eventuali variazioni dei livelli di esposizione e, nello stesso tempo, verificare la presenza di nuovi edifici scolastici all’interno delle suddette fasce.
Nel 2013 l’indagine ha interessato i siti sensibili situati in vicinanza di linee elettriche presenti nel Comune di Rimini mentre nel 2014 sono stati oggetto di indagine quei siti sensibili presenti nel Comune di Riccione. Nel 2015 sono stati presi in esame quei siti sensibili situati nel Comune di Santarcangelo, Bellaria, Misano e San Giovanni in Marignano.
Anche per quest’ultima indagine l’impostazione metodologica dello studio ha previsto lo sviluppo delle seguenti attività:
1. Individuazione delle linee elettriche ad alta ed altissima tensione che si sviluppano nel territorio dei Comuni sopracitati.
2. Individuazione, nell’intorno di ognuna di queste linee, di una fascia di rispetto di 100 m per lato per le linee ad alta tensione e 150 m per quelle ad altissima tensione.
3. Individuazione di tutti i siti sensibili (asili nido, scuole materne, scuole elementari, scuole medie inferiori e superiori) presenti nei Comuni interessati.
4. Identificazione di tutti quei siti sensibili all’interno delle suddette fasce.
5. Pianificazione e realizzazione di una campagna di misure all’esterno ed all’interno degli edifici scolastici individuati per quantificare il livello di campo magnetico esistente. 
Dalle misurazioni effettuate risulta che:
• i valori di campo magnetico sono coerenti con quelli rilevati in precedenza (anno 2002) ad eccezione della scuola materna “il Gabbiano” nel Comune di Bellaria dove i valori di campo magnetico sono confrontabili con il fondo ambientale in quanto la linea aerea che si trovava vicino alla scuola è stata interrata e posizionata ad una distanza maggiore;
• in nessun caso viene superato il valore limite di 100 μT limite che non deve mai essere superato in nessun condizione (limite di esposizione);
• i valori di campo magnetico risultano inoltre inferiori al valore di 10 μT (valore di attenzione) e di 3 μT (obiettivo di qualità) da intendersi come mediana dei valori registrati durante misure prolungate per almeno 24 ore nelle normali condizioni di esercizio per luoghi adibiti a permanenza non inferiore a quattro ore.

Dr. Paolo Bevitori Responsabile progetto, misure e reportistica. Per informazioni: e-mail pbevitori@arpa.emr.it - Tel. 0541-319293

Anno riferimento: 2015

Anno pubblicazione: 2015




Materia: Campi elettromagnetici

Nodi: ex Arpae Rimini vedi Area Est

Tipologia: Tecnico/istituzionali