Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Siccità e desertificazione / Argomenti / Progetti /

Sedemed

FSR
 

FESR

Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

MEDOCC
 

P.I.C. INTERREG III B

MEDOCC

INTERREG III è un Programma di Iniziativa Comunitaria della Commissione Europea finanziato su fondi FESR (Fondo Europeo Sviluppo Regionale) per il periodo 2000-2006. Lo scopo del programma è quello di evitare che i confini nazionali siano di ostacolo allo sviluppo equilibrato ed all´integrazione del territorio europeo. Le proposte di cooperazione transnazionale di questo programma partono dall´esperienza della precedente programmazione INTERREG II (1994-1999) seguendo le raccomandazioni dello Schema di Sviluppo dello Spazio Europeo (SSSE). continua

Sécheresse et Désertification dans le bassin Méditerranée

Coordinatore: Servizio Tecnico Idrografico, Regione Sicilia

Partners: APAT; Regione Piemonte; ARPA Emilia-Romagna; Regione Calabria; Provincia di Potenza; Regione Sardegna; Universidade Técnica de Lisboa; Universidad Politécnica de Valencia; Universidad Técnica de Catalonia; Ecole Mohammadia d´Ingénieurs; Institut national Agronomique de Tunisie (INAT); National Technical University of Athens.

Sedemed

I paesi del bacino del Mediterraneo sono stati interessati negli ultimi anni da una notevole riduzione delle precipitazioni. La scarsità di risorse idriche che ne è conseguita ha determinato una crescente sensibilità verso i problemi legati ai fenomeni siccitosi che risultano particolarmente gravi nelle regioni a clima arido o semi-arido in conseguenza della notevole variabilità delle grandezze idrometeorologiche e dell´elevato grado di sfruttamento delle risorse idriche disponibili.
Gli obiettivi che il progetto si è proposto, nel quadro del miglioramento della conoscenza in materia di prevenzione dei rischi naturali e di gestione delle risorse idriche, coniugando la conservazione del patrimonio naturale con le esigenze di tipo economico e sociale, sono stati i seguenti:

I. Migliorare la conoscenza della siccità attraverso l´approfondimento delle procedure per l´analisi del ciclo idrologico già sviluppate nell´ambito di INTERREG IIC (potenziamento misure, progetto pilota) ed estensione delle stesse a tutto il territorio MEDOCC;

II. Sviluppare le metodologie per il monitoraggio della siccità, attraverso la scelta di opportuni indicatori, il preannuncio di condizioni di crisi idrica e lo scambio di informazioni sugli effetti di siccità e desertificazione;

III. Contribuire alla definizione di idonei interventi per la lotta alla siccità e desertificazione (misure di pianificazione e misure di emergenza) con particolare riferimento al ruolo di risorse non convenzionali (acque reflue e dissalate) e sperimentare tali interventi in aree campione;

IV. Mettere a punto metodi di scambio delle informazioni sulle caratteristiche delle siccità e sulle "best practices" di mitigazione formulando programmi di formazione mirati agli organismi responsabili di interventi nel campo della siccità e desertificazione.

Il territorio immediatamente interessato è stato quello dei partner del progetto ed ha incluso numerose regioni d´Italia, Portogallo e Spagna oltre a Marocco e Tunisia. I risultati del progetto hanno validità per un territorio più ampio che comprende tutte le aree mediterranee dei Paesi europei ed i Paesi del Nord Africa, che presentano problemi comuni riguardo alla siccità e desertificazione.

Le attività di ARPA SIMC in Sedemed              Documentazione Sedemed               Fonti informative Sedemed