Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Subsidenza / Subsidenza in breve / Attività /

Attività

L’attività principale svolta da Arpae sul tema subsidenza è il rilievo periodico dei movimenti verticali del suolo sull’intero territorio di pianura della regione. Il prodotto finale è la carta delle velocità di movimento verticale del suolo, aggiornata al periodo intercorso tra l’ultimo rilievo e il rilievo precedente. L’aggiornamento viene realizzato con frequenza circa quinquennale, su incarico specifico della Regione Emilia-Romagna, Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti fisici.

A tale attività, commissionata su progetto, si affiancano altre attività di tipo istituzionale:

  • gestione delle centraline assestimetriche ubicate a Castel Maggiore (BO): nel 2005, su incarico della Regione Emilia-Romagna, Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua e Autorità di Bacino del Reno, Arpa ha svolto uno studio sulla conoide del fiume Reno, in collaborazione con il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli della Regione e la Provincia di Bologna; nell´ambito di tale studio sono stati posizionati  in comune di Castel Maggiore, 2 assestimetri alle profondità di 100 e 200 m. Arpae gestisce l’acquisizione dei dati e la manutenzione delle due centraline;
  • supporto tecnico alla Regione, Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, sia nel corso delle istruttorie di VIA relative, in generale, ad istanze per attività di ricerca, coltivazione/stoccaggio di idrocarburi, sia nell’ambito della verifica dei monitoraggi prescritti nei siti già interessati dalle suddette attività;
  • gestione della banca dati relativa alla rete di monitoraggio della subsidenza e ai suoi prodotti cartografici, integrata nel portale cartografico di Arpae;
  • produzione di reportistica e/o elaborazioni su richiesta di enti pubblici e privati.