Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Subsidenza / Subsidenza in breve / Cos´è la subsidenza /

Cos´è la subsidenza

La subsidenza è un fenomeno di abbassamento del suolo che può avere cause naturali, legate a processi geologici, e cause artificiali o antropiche legate alle azioni dell´uomo.

Nel territorio di pianura della regione Emilia-Romagna la subsidenza naturale è un fenomeno presente da alcuni milioni di anni ed è tuttora in atto. La subsidenza antropica, invece, si è resa  manifesta soprattutto a partire dagli anni ´50 del secolo scorso, ha raggiunto i suoi valori massimi negli anni ´60-´80 ed è tuttora presente, pur avendo subito generalmente una forte riduzione. Le cause prevalenti sono riconducibili, in particolare, al prelievo di fluidi dal sottosuolo.

Il fenomeno è stato inizialmente monitorato da Enti diversi, in ambiti territoriali più o meno limitati, laddove si era manifestato con maggiore evidenza. Tali iniziative, ancorché utili a livello locale, rivelavano, a scala regionale, sovrapposizioni, disomogeneità e lacune. Al fine di superare tali difficoltà, Arpae Emilia Romagna, su incarico della Regione, Servizio Tutela e risanamento risorsa acqua, ha istituito nel 1997-98 una rete regionale di monitoraggio della subsidenza e svolge attività di rilievo relative in particolare agli aspetti geometrici del fenomeno.

Nel Portale cartografico di Arpae Emilia-Romagna è possibile consultare gli elementi della rete di monitoraggio e la cartografia delle velocità di movimento verticale del suolo.

In Attività realizzate sono riportati in sintesi i lavori realizzati da Arpae Emilia-Romagna in tema di subsidenza e in Pubblicazioni gli articoli e le comunicazioni scaturiti in massima parte da tali lavori.