Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Mare e costa / Costa /

Costa

La costa è un sistema complesso, di transizione tra mare e terra, soggetto a molteplici processi naturali e antropici che lo rendono estremamente dinamico e variabile.

Dei  fenomeni che interessano i litorali, l’erosione costiera è tra i più studiati e monitorati. Si manifesta in modo evidente con l’arretramento della linea di riva, talvolta legata alla perdita di materiale a carico della spiaggia emersa e sommersa, all’abbassamento del suolo e all’innalzamento del livello del mare.

Per monitorare il fenomeno erosivo sono state istituite le reti regionali di controllo della variazione del profilo di spiaggia (rete regionale topografica e batimetrica), dell’evoluzione della linea di riva e dell’andamento della subsidenza gestite da Arpa Emilia-Romagna (ArpaER). Si realizzano inoltre apposite campagne sedimentologiche, a scala locale e regionale, per completare il quadro conoscitivo della costa regionale.

Erosione costiera    |    Rete topo-batimetrica    |    Linea di riva    |    Campagne sedimentologiche

Il fenomeno dell’erosione ha iniziato a interessare il litorale emiliano-romagnolo a partire dalla prima metà del ventesimo secolo. Negli anni ’70, l’intensificazione del fenomeno ha avuto ripercussioni sul sistema ambientale e sull’attività turistica. La Regione Emilia-Romagna si è quindi attivata, dotandosi di un piano progettuale per la difesa della costa dall’erosione costiera (Piano Costa 1981) che ha posto le basi per arrivare alla gestione integrata della costa, orientata alla  rimozione delle cause d’erosione.

I dati sull’erosione costiera dell’Emilia-Romagna sono pubblicati (a partire dall’anno 2009) sull’Annuario regionale dei dati ambientali, rendendo disponibili le informazioni mediante indicatori costieri.

ArpaER (Unità mare e costa) svolge anche attività di studio e di ricerca sul tema della gestione costiera. I risultati di alcuni studi  svolti da Arpa, sono riportati in varie pubblicazioni  e in parte contenuti nel Sistema informativo del Mare e della Costa (SIC) e nel Sistema gestionale delle celle litoranee (SICELL).

L’Agenzia ha inoltre partecipato ai seguenti progetti europei:

  • Beachmed-e: La gestione strategica della difesa dei litorali per uno sviluppo sostenibile delle zone costiere del Mediterraneo;
  • Coastance: Regional action strategies for coastal zone adaptation to climate change;
  • Coastgap: Coastal risks and sea-level rise.

Cosa fa la Regione Emilia-Romagna per la difesa della costa?