Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Mare e costa / Costa / Erosione costiera /

Situazione in Emilia-Romagna

Lo stato erosivo del litorale emiliano-romagnola è descritto tramite una serie di indicatori elencati di seguito e basati sull’analisi integrata di dati rilevati sulla costa nel periodo 2006-2012.

Le informazioni si riferiscono ai tratti di costa descrivibili dagli indicatori (circa 117,4 Km): sono esclusi dalle percentuali gli sbocchi di fiumi e canali, le darsene, i porti e la riva interna della sacca di Goro, che sommati insieme corrispondono a una lunghezza di litorale di circa 22,6 km.

Indicatore ASPE (Accumulo Stabile equilibrio Precario Erosione)
La classificazione ASPE (espressa in metri e percentuale) fornisce un’indicazione complessiva sullo stato di criticità del litorale, utile ai fini gestionali futuri di difesa costiera. Si basa sull´analisi integrata di molteplici informazioni, descrivendo la tendenza evolutiva delle spiagge all´erosione, all´accumulo o all´equilibrio, nell’arco di un determinato periodo di tempo. L´indicatore descrive le condizioni in cui verserebbe il litorale, in assenza di interventi di difesa, evidenziando le reali criticità delle spiagge.
Secondo tale indicatore, nel 2012 rispetto al 2006,  il 13% delle spiagge (circa 15 km) è in accumulo, il 22% (circa 25 km) è in condizioni di stabilità senza necessità di interventi, mentre il 65% del litorale (circa 77 km) presenta vari livelli criticità. Tra i tratti critici, 33 km di spiaggia sono in ‘equilibro precario’, 44 km sono in erosione.
Per saperne di più, continua

 

Indicatore ASE (Accumulo Stabile Erosione)
L´ASE descrive la tendenza evolutiva delle spiagge all´erosione, all´accumulo o alla stabilità, includendo gli effetti prodotti dagli interventi di difesa messi in atto. Fornisce quindi indicazioni sullo stato del litorale emiliano-romagnolo in seguito a interventi di ripascimento e di costruzione/manutenzione di opere rigide di difesa.
Dall´analisi più recente, condotta per il perioso 2006-2012, emerge che le politiche di difesa adottate dalla Regione Emilia-Romagna (e da altri Enti) sono riuscite a contrastare efficacemente, o almeno in parte, l’erosione del litorale.
Per saperne di più, continua

 

Linea di riva
La linea di riva è l´indicatore tradizionalmente utilizzato per definire la tendenza evolutiva delle coste sabbiose. Nelle spiagge naturali, un suo spostamento verso mare o verso terra, rappresenta rispettivamente la tendenza della spiaggia all´accumulo o all´erosione.
Per saperne di più, continua

 

Altri indicatori (tipologia del tratto costiero e ampezza media della spiaggia emersa), utili alla descrizione dello stato costiero in Emilia-Romagna, sono disponibilili sull´Annuario dei dati ambientali.