Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Chi siamo / Arpae in breve /

Fiorano Modenese (Mo)

Limitazioni dal 1 ottobre 2019 al 31 marzo 2020 nel comune di Fiorano Modenese (Mo)

SINTESI ORDINANZA

Limitazioni alla circolazione

Periodo e orari delle limitazioni:

  • dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30
  • il divieto di circolazione è sospeso nei giorni festivi di venerdì 1 novembre, mercoledì 25 dicembre, giovedì 26 dicembre 2019; mercoledì 1 e lunedì 6 gennaio 2020. 

Veicoli che NON possono circolare:

  • veicoli benzina Pre Euro e Euro 1;
  • veicoli diesel Pre Euro, Euro 1, Euro 2 e Euro 3;
  • ciclomotori e motocicli Pre Euro.

Possono sempre circolare:

  • autoveicoli alimentati benzina/gpl e benzina/metano
  • autoveicoli elettrici e ibridi
  • ciclomotori e motocicli elettrici
  • autoveicoli con almeno 3 persone a bordo se omologati per 4 o più posti e con almeno 2 persone, se omologati per 2 o 3 posti a sedere (car pooling)
  • autoveicoli immatricolati come autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, come definiti dall’art. 54 del Codice della Strada e dall´art. 203 del Regolamento di Esecuzione e Attuazione del Codice della Strada. 

Biomasse legnose

Dal 15 ottobre 2018 al 31 marzo 2019, su tutto il territorio comunale, in tutte le unità immobiliari dotate di riscaldamento multicombustibile è vietato utilizzare biomasse combustibili solide (legna, pellet, cippato, altro):

  • nei focolari aperti o che possono funzionare aperti;
  • nei generatori di calore di cui all’art.1 comma 3 del D.M. n.186/2017con classe di prestazione emissiva inferiore a 2 stelle, così come definita nell’Allegato 1 del citato D.M. . Nei generatori di calore funzionanti a pellet per i quali non vige il divieto di cui sopra (quindi certificati almeno 2 stelle) è fatto comunque obbligo di utilizzare pellet certificato conforme alla Classe A1 della norma UNI EN ISO 17225-2:2014.

La messa in atto sull’intero territorio comunale dei seguenti provvedimenti a partire dal giorno 15/10/2019 e sino al 31/03/2020:

a) di ridurre di due ore la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici, che, pertanto, non potrà superare le 12 (dodici) ore giornaliere;

b) la riduzione delle temperature di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati (fino a massimo 19°C ± 1°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a massimo 17°C ± 1°C nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali), cosi come definito dal D.P.R. n. 412 del 26 agosto 1993 e s.m.i.

Sono esclusi gli edifici rientranti nelle seguenti categorie:

  • edifici adibiti a ospedali, cliniche o case di cura e assimilabili, ivi compresi quelli adibiti a ricovero o cura di minori o anziani, nonché alle strutture protette per l’assistenza ed il recupero dei tossicodipendenti e di altri soggetti affidati a servizi sociali pubblici;
  • edifici adibiti a piscine, saune, palestre e assimilabili;
  • edifici adibiti a scuole, luoghi di studio, teatri o assimilabili;
  • edifici con impianti termici a servizio di più unità immobiliari residenziali, nei casi in cui ostino esigenze tecnologiche,
  • edifici adibiti ad attività industriali ed artigianali e assimilabili, nei casi in cui ostino esigenze tecnologiche o di produzione, cosi come individuati all’art. 4 comma 5 del D.P.R. 74/2013.

Bollettino Misure emergenziali | Infografica misure emergenziali

 

Informazioni. Contatti: 0536 833111(239) -  info@comune.fiorano-modenese.mo.it 

Orari di apertura al pubblico: lunedì-sabato (8.30/13.00) lunedì-giovedì (14.30/17.30)

Vai al Sito web del Comune