Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Revoca della sospensione dei prelievi idrici in Emilia-Romagna

Arpae ha disposto la revoca della sospensione dei prelievi dai corsi d´acqua a Piacenza, Parma, Ravenna e Rimini. Revoca parziale a Forlì-Cesena.

(20/11/18) 

Arpae ha disposto le seguenti revoche della sospensione dei prelievi idrici da alcuni corsi d´acqua regionali, in seguito agli apporti pluviometrici registrati e ai controlli settimanali (del 20 novembre 2018) del livello del deflusso minimo vitale (DMV):


RIMINI, dal 21 novembre 2018
Revoca (atto n. 6030 del 20/11/2018) della sospensione dei prelievi dai corsi d´acqua nel territorio di competenza della struttura autorizzazioni e concessioni di Rimini

 

FORLÌ-CESENA, dal 6 novembre 2018
Revoca parziale della sospensione dei prelievi dai corsi d´acqua (atto 5704/2018), nelterritorio di competenza della struttura autorizzazioni e concessioni di Forli-Cesena. Fiume Rabbi - stazionePredappio e fiume Savio - stazione San Carlo

 

RAVENNA, dal Dal 5 novembre 2018
Revoca della sospensione dei prelievi dai corsi d´acqua (atto n. 5691/2018) nel territorio di competenza della Strutturaautorizzazioni e concessioni di Ravenna

 

PIACENZA, dal 31 ottobre 2018
Revoca sospensione dei prelievi idrici superficiali e da sub-alveo dal torrente Nure e dai suoi affluenti, nel tratto compreso fra il ponte sp 654 a ponte dell´olio e la confluenza nel fiume Poeffettuata dalla Struttura autorizzazioni e concessioni dell’Arpae Piacenza con atto n. 5638 del 31/10/2018


PARMA, dal 29 ottobre 2018
Revoca della sospensione dei prelievi idrici dal Fiume Taro ed affluenti, nel territorio di competenza della Struttura autorizzazioni e concessioni dell´Arpae Parma

 

La situazione viene aggiornata ogni settimana, per approfondimenti consultare la pagina Divieti di prelievo e stato idrologico dei fiumi in Emilia-Romagna, anno 2018

Cosa è il deflusso minimo vitale (DMV)?
Il DMV è la quantità minima di acqua che garantisce la salvaguardia delle caratteristiche fisiche e chimico-fisiche dei corsi d’acqua e dei fiumi, nonché il mantenimento delle biocenosi tipiche delle condizioni naturali locali.

(/RR)



Versione stampabileVersione stampabile