Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Ferrara /

“L’ambiente a Ferrara si rinnova, le prospettive per il territorio”

Il nuovo assetto territoriale dell’agenzia illustrato nella nuova sede di Arpae Ferrara giovedì 6 dicembre

(06/12/18) 

sede Arpae di Ferrara

Presso la sede Arpae di Ferrara (via Bologna 534), si è svolto giovedì 6 dicembre l’incontro “L’ambiente a Ferrara si rinnova, le prospettive per il territorio”, alla presenza di amministratori dei Comuni e rappresentanti delle autorità locali.

Il tema dell’incontro è stato sviluppato dagli interventi, fra gli altri, di Paola Gazzolo, assessore Regione Emilia-Romagna alla Difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna, del direttore generale di Arpae Giuseppe Bortone, del direttore generale di Ispra Alessandro Bratti, del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, del direttore di Arpae Ferrara Pier Luigi Trentini. 

In particolare, Giuseppe Bortone si è soffermato sulle novità introdotte dalla riorganizzazione dell’agenzia, attiva dal 1° gennaio 2019, che prevede, tra l’altro, la suddivisione del territorio regionale in quattro “Aree di prevenzione ambientale” e l’aggregazione delle sedi Arpae di Modena e Ferrara nell’ “Area centro”.

“Gli obiettivi del nuovo assetto sono di assicurare una maggiore omogeneità d’azione e un crescente presidio del territorio” ha dichiarato Bortone. “L’organizzazione di area porterà a una semplificazione delle procedure e renderà possibile un miglioramento della qualità degli interventi, a vantaggio anche delle sinergie già attive con il mondo produttivo nelle prestazioni ambientali ed energetiche. Qui, nella nuova casa di Arpae Ferrara, abbiamo messo insieme le strutture di controllo e autorizzazione. Possiamo quindi dire che questo edificio simboleggia concretamente le finalità di Arpae per lo sviluppo sostenibile del territorio, attuando la valorizzazione integrata di quelle eccellenze che costituiscono punti di riferimento con valenza sovra provinciale.”

 “Prosegue la sfida lanciata con la nuova architettura istituzionale, dopo il superamento delle province, e l’istituzione di Arpae: l’obiettivo è un livello crescente di efficacia, efficienza e rapidità anche nel campo dei controlli e delle autorizzazioni in materia ambientale” ha affermato Paola Gazzolo, assessore regionale all’Ambiente. “Si punta a un approccio organico e integrato alle tematiche ambientali improntato su due pilastri: la semplificazione delle strutture e delle procedure insieme alla chiara individuazione di ruoli, competenze e responsabilità, con la crescita di competenze e specializzazioni poste a servizio dell’intera Emilia-Romagna: quelle coltivate nell’Area Centro, che comprende le province di Modena e Ferrara, ne sono un esempio importante”.  

Per Ferrara
- Il laboratorio fitosanitario, riferimento regionale e nazionale per le attività di monitoraggio e vigilanza su tutte le matrici alimentari e ambientali, recentemente dotato di una nuova sofisticata strumentazione.

- La sede di Goro della rete regionale di monitoraggio degli ambienti di transizione, dove terra e mare interagiscono e le acque dolci si mescolano con quelle salate, a supporto del sistema della pesca della Sacca di Goro.

Per Modena
Il laboratorio di olfattometria dinamica, unica struttura pubblica del genere in Emilia-Romagna, dotato di un sistema olfattivo-elettronico (naso elettronico) e di un sistema automatico di campionamento di aria ambiente in tempo reale, comandabile da remoto, che permette di associare alla caratterizzazione chimica già consolidata, anche la determinazione oggettiva dell’intensità di odore, su emissioni e odori molesti.

- Il Presidio tematico regionale emissioni industriali: riferimento su scala regionale delle attività di controllo ed istruttorie, con particolare riferimento alla normativa IPPC (Integrated Pollution Prevention and Control, ossia prevenzione e riduzione integrata dell’inquinamento). 

A conclusione dell’incontro, i partecipanti sono stati accompagnati in una visita guidata dell’edificio, dalle innovative caratteristiche architettoniche, di sostenibilità ambientale e di efficienza energetica.

Scheda edificio

Dati attività Arpae Ferrara 2017

 



Versione stampabileVersione stampabile