Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Reggio Emilia /

Monitoraggio della qualità dell´aria a Castelnovo Monti

La campagna realizzata a Castelnovo Monti è iniziata il 05/09/2018 e si è conclusa il 25/09/2018.

(07/12/18) 

 

 

Dal punto di vista meteo-climatico la campagna effettuata è stata caratterizzata da temperature piuttosto elevate, superiori di 2 gradi rispetto alla norma, e da scarse piogge. Per quanto riguarda il particolato la concentrazione è risultata estremamente contenuta ed in linea con le stazioni della rete di monitoraggio prese a raffronto, come solitamente avviene nel periodo estivo.

La concentrazione media di PM10 rilevata sull’intero periodo di campagna a Castelnovo nè Monti (ed anche a Castellarano) è stato di 21 µg/m3, a fronte dei 15 µg/m3 rilevati a Febbio ed i 28 µg/m3 presso la stazione di fondo urbana di Reggio Emilia. Nell’intero periodo in esame non si sono registrati superamenti del valore limite giornaliero di 50 µg/m3; basso l´apporto di particolato PM2.5 con un valore medio di 10 µg/m3, contro i 19 µg/m3 avuti a San Lazzaro.

Estremamente contenuti tutti gli inquinanti tipici da traffico: il biossido d´azoto si è attestato su una concentrazione media nel periodo di soli 15 µg/m3, il benzene ed il monossido di carbonio hanno concentrazioni prossime alla rilevabilità strumentale.

Per quanto riguarda l´ozono, non si sono avuti superamenti della soglia d´informazione (180 µg/m3), mentre i superamenti del valore obiettivo (120 µg/m3) espressi come media mobile su 8 ore), si sono verificate in 2 giornate, a fronte delle 9 avute a Castellarano e 11 registrate a Reggio Emilia. Guardando l´andamento dell´ozono a Castelnovo nè Monti, e raffrontandolo con le varie stazioni della rete fissa, si conferma quanto già osservato negli anni precedenti: la concentrazione dell´inquinante nei territori montani è più bassa rispetto alla pianura, con valori massimi che raramente superano il valore obiettivo sopra descritto.

I grafici che rappresentano l´andamento orario del biossido d´azoto nella settimana tipo evidenziano dei picchi alle 7/8 del mattino e alle 18: nell´arco della giornata l´inquinante rimane più elevato rispetto ad una stazione di fondo urbana, segno di una permanenza di traffico in transito. Dopo il  breve picco serale, si riscontra un rapido dissolvimento dell´inquinante fino al picco del mattino.

Come le precedenti campagne, sulle membrane di particolato PM10 sono state effettuate delle determinazioni analitiche di metalli pesanti e idrocarburi policiclici aromatici, che hanno mostrato valori molto contenuti: Arsenico 0,3 ng/m3, Cadmio 0,06 ng/m3, Nichel 3,01 ng/m3, Piombo 2,0 ng/m3, Benzo(a) Pirene 0,01 ng/m3.

In conclusione, si può ritenere più che soddisfacente la qualità dell´aria di Castelnovo nè Monti. 

 

Scarica la relazione completa (pdf 554 kB)

visualizza e scarica i report delle altre campagne di monitoraggio





Versione stampabileVersione stampabile