Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Reggio Emilia /

San Martino in Rio, campagna di monitoraggio della qualità dell´aria

La campagna realizzata a San Martino in Rio è iniziata il 26/10/2018 e si è conclusa il 22/11/2018.

(14/02/19) 

 

 

Dal punto di vista meteorologico il periodo è stato caratterizzato da un alternarsi di perturbazioni di origine atlantica e da correnti  fredde provenienti dall’Europa nord-orientale. Le  temperature  sono state superiori alla norma, in particolare le temperature minime. Nel complesso, l’instabilità atmosferica e le elevate temperature hanno favorito  la dispersione degli inquinanti.  

Per quanto riguarda il particolato PM10 si è avuto un unico episodio di accumulo, con concentrazioni di PM10 modeste anche se  in taluni casi superiori al valore limite giornaliero: 2 sono i superamenti rilevati a San Martino. Dal 10 al 15 novembre i valori di concentrazione di PM10 sono risultati più elevati rispetto alle stazioni di raffronto, mentre nel restante periodo del monitoraggio le concentrazioni erano totalmente in linea con gli altri punti di rilevazione. Modestissima la componente di particolato PM2.5 con un valore medio sul periodo di 18 µg/m3, in linea alle altre stazioni prese a raffronto.  

Basse le concentrazioni di  tutti gli inquinanti gassosi: biossido d´azoto, benzenemonossido di carbonio, anidride solforosa. L´andamento orario degli inquinanti nella settimana tipo evidenzia un andamento nel tempo del biossido d´azoto abbastanza similare alla stazione di fondo urbana di San Lazzaro e, per quanto riguarda  il monossido d´azoto (inquinante primario) si evidenziano  picchi modesti  alle 8 e alle 19, nelle ore durante le quali avvengono gli spostamenti casa-lavoro.

Non si evidenziano criticità in relazione alla vicinanza con Via del Corno. Si osservano variazioni di concentrazione di benzene in corrispondenza dell’arrivo dei veicoli nel parcheggio per la consegna/recupero degli studenti, ma si tratta di aumenti modesti e di breve durata, forse dovuti anche al permanere di auto accese in prossimità del laboratorio mobile.  

L´indice di qualità della campagna ha assegnato un punteggio pari a 63, con un giudizio di qualità accettabile,  restituendo un comportamento del tutto simile alla stazione di fondo urbana di San Lazzaro.  

Congiuntamente alla campagna di monitoraggio è stata svolta anche attività di educazione ambientale con lezioni in aula agli studenti delle classi terze della Scuola Media sul tema dell´inquinamento atmosferico  e visite guidate.

 

Scarica la relazione completa (pdf 554 kB)

visualizza e scarica i report delle altre campagne di monitoraggio





Versione stampabileVersione stampabile