Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Bologna /

Acque maleodoranti e schiuma nel torrente Savena Abbandonato

Tra Casoni di Malalbergo ed Altedo (Bo) in corrispondenza del ponte vicino via Pellicciari

(16/04/19) 

Lunedì 15 aprile Arpae è stata attivata dai Carabinieri Forestale e dal Consorzio della Bonifica Renana che hanno segnalato anomalie nel torrente Savena Abbandonato con presenza di schiuma, tra Casoni di Malalbergo ed Altedo in corrispondenza del ponte vicino via Pellicciari, e comunque dal Diversivo Navile - Savena Abbandonato.
L´evento, già verificatosi anche in data 27 Marzo 2019, viene a seguito di eventi meteorici significativi che hanno certamente provocato l´attivazione degli scaricatori di piena di emergenza della rete fognaria dell´Area Metropolitana di Bologna e del depuratore che recapita nel Canale Navile.
Arpae ha svolto sopralluoghi dall´origine del Canale Navile in Bologna via Bovi Campeggi fino al confine con il Comune di Castel Maggiore senza riscontrare evidenti anomalie, a meno di  una portata considerevole ed insolita nel Canale Navile; è stata comunque richiesta al Gestore del Servizio idrico integrato una verifica straordinaria della funzionalità delle reti e degli impianti fognari nel tratto tombato cittadino di Bologna.
Più a valle sono stati effettuati anche campionamenti nei tratti dei corsi d´acqua interessati in cui  le anomalie  sono risultate più evidenti.
Dalla mattinata di martedì 16 aprile, il Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno deriva dal Fiume Reno una portata doppia rispetto a quella della settimana scorsa. Le maggiori portate degli ultimi giorni possono avere provocato un dilavamento del reticolo connesso e lo spostamento di sedimenti nei corsi d´acqua a valle che infatti oggi  presentano, in alcuni tratti, colorazioni anomale.
Le attuali condizioni del Fiume Reno consentono di mantenere momentaneamente una derivazione significativa sul Canale Navile e quindi di attenuare gli effetti degli ultimi eventi meteorici.
Le verifiche di Arpae e le indagini proseguiranno per chiarire se le schiume rilevate siano da ricondurre solo agli eventi meteorici significativi o se siano anche causate da pressioni puntuali presenti nell´intorno.

 

Schiuma



Versione stampabileVersione stampabile