Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Aria /

Eurostat: emissioni CO2 calano in Italia più della media UE

Pubblicate le stime iniziali delle emissioni di CO2 derivanti dall´uso di energia

(08/05/19) 

I primi dati Eurostat sulle emissioni di anidride carbonica derivate da combustibile fossile stimano nel 2018 un calo significativo del 2,5%, rispetto all’anno precedente nei paesi UE. Bene anche le stime per l’Italia, dove la diminuzione si attesta a -3,5%, quindi con un dato inferiore rispetto alla media europea.  ll Portogallo è il paese più virtuoso (-9%), mentre le emissioni nel 2018 aumentano rispetto all’anno precedente in altri Stati come Lettonia (+8,5%), Malta (6,7%), Estonia (+4,5%) e Lussemburgo (+3,5%).

Sul totale delle emissioni di CO2 in UE, la quota maggiore spetta alla Germania, con il 22,5% del totale, più del doppio delle altre potenze economiche europee, Italia e Francia, al 10%. 

Le stime delle emissioni di CO2 derivanti dall´uso di energia sono calcolate da Eurostat sulla base di statistiche mensili.

La metodologia utilizzata da Eurostat

La notizia sul sito Eurostat



Versione stampabileVersione stampabile