Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Energia /

Studio sulle possibili evoluzioni del mercato elettrico in Italia

Per migliorare il sistema elettrico nazionale si dovranno investire oltre 800 milioni

(11/07/19) 

L’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano (assieme ed RSE, con il contributo di JRC ed il supporto di Axpo, Edison, Enel X, E.On, EP Produzione, Epq, ERG e Siram) ha analizzato lo stato attuale e le possibili evoluzioni dei mercati elettrici in Italia: "Analisi dello stato attuale e delle possibili evoluzioni dei mercati elettrici in Italia" . Secondo questa analisi il raggiungimento degli obiettivi sulla rete elettrica 2030 fissati dalle Strategia Energetica Nazionale (SEN) determinerebbe un costo netto per il sistema pari a circa 835 M€. Questo costo è causato da un sistema poco flessibile come quello attuale in cui l’offerta degli impianti rinnovabili e dei sistemi di accumulo non sono facilmente bilanciati con la domanda di energia elettrica. Servono soprattutto nuovi impianti per rendere flessibile il sistema elettrico nazionale, garantendone la sicurezza di funzionamento. Attualmente i grandi impianti di produzione termoelettrica sono programmabili e forniscono le risorse necessarie alla regolazione del sistema. Per lo sviluppo del Mercato per i Servizi di Dispacciamento in Italia bisogna risolvere la questione della massiccia diffusione delle fonti rinnovabili non programmabili (fotovoltaico ed eolico), conseguente al perseguimento degli obiettivi di de-carbonizzazione. Nell’analisi l´evoluzione del mercato elettrico italiano è analizzato rispetto a su 2 scenari alternativi: uno scenario tendenziale del sistema con le politiche attuali e lo scenario “SEN” che prevede obiettivi ambiziosi di sviluppo delle rinnovabili. In futuro si prevede un maggior numero di operatori in grado di offrire servizi di regolazione domanda-offerta del sistema elettrico con investimenti di oltre 800 milioni.



Versione stampabileVersione stampabile