Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Premio Basile per la formazione, Segnalazione di eccellenza ad Arpae

Ad Arpae la Segnalazione come realtà di eccellenza per i progetti formativi Change Agility Lab, nell’ambito della 18a edizione del Premio Basile.

(17/09/19) 

Cambiamento, competenza, organizzazione: ecco le parole chiave del progetto di formazione “Change Agility Lab” che ha accompagnato il processo di riorganizzazione di Arpae Arpae Emilia-Romagna. Al progetto è stata conferita la Segnalazione di eccellenza per la sezione “Progetti formativi” nell’ambito della XVIII edizione del Premio Basile per la formazione nella pubblica amministrazione.

Change Agility Lab è stato realizzato nel 2018, con l’obiettivo di accompagnare il processo di riorganizzazione dell’Agenzia conseguente all’entrata in vigore della legge della 13/2015 della Regione Emilia-Romagna. In particolare il progetto ha contribuito al raggiungimento di un nuovo modello di governance basato sulla ripresa al centro di funzioni in precedenza decentrate, e sull’organizzazione di strutture, servizi e attività basati su Aree vaste e non più sulle strutture provinciali.

Il progetto ha permesso ai partecipanti di individuare soluzioni e proporre programmi operativi da utilizzare nelle diverse fasi di avanzamento del progetto di riorganizzazione, e ha proposto modalità di coinvolgimento e condivisione radicalmente innovativi, sia nella fase delicata di costruzione del processo decisionale, sia nella fase successiva di acquisizione consapevole del nuovo paradigma manageriale da parte dei responsabili.

Le metodologie di lavoro, gli strumenti proposti e le attività si sono basate su strumenti e modalità di lavoro tipiche di Agile e del Project Management. Dopo la fase iniziale di lavoro con un gruppo ristretto di dirigenti, il modello organizzativo messo a punto, è stato presentato tramite World Cafè e Team Coaching all´intero Comitato di direzione. A seguire sono poi state realizzate attività formative di condivisione di vari strumenti di lavoro, con particolare riferimento alla gestione di team a distanza, sui quali si basa gran parte della funzionalità dell’Agenzia.

L´’intervento, articolato in 3 fasi, ha coinvolto in modalità differenti circa 150 operatori rappresentati dai componenti del Comitato di direzione, da tutti i dirigenti e le posizioni organizzative, e da altre figure chiave, al fine di implementare efficacemente il disegno di riorganizzazione dell´Agenzia, di trasmettere e condividere con i diretti collaboratori finalità e contenuti della riorganizzazione, e di individuare soluzioni idonee a superare criticità eventualmente emergenti nel percorso attuativo.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Trento il 18 ottobre nell´ambito del convegno Le buone politiche e le nuove dimensioni dell´apprendimento.





Versione stampabileVersione stampabile