Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Energia /

Stop ai finanziamenti per le fonti fossili

La Banca europea per gli investimenti (BEI) blocca i finanziamenti ai progetti legati alla produzione di energia da fonti fossili

(20/11/19) 

La Banca europea per gli investimenti (Bei)  dopo aver già chiuso al carbone, negherà i finanziamenti alle fonti fossili, compreso il gas, dalla fine del 2021. È la prima banca multilaterale a prendere una decisione di questo tipo e 19 governi europei, compresa l’Italia, hanno sostenuto questo bando.

La decisione di non finanziare più le produzioni energetiche da combustibili fossili si affianca a quella di investire invece su progetti che accelerano l´innovazione nel settore dell´energia pulita, dell´efficienza energetica e delle energie rinnovabili. Nel decennio 2021-2030, i finanziamenti del Gruppo BEI mobiliteranno 1.000 miliardi di euro di investimenti sostenibili nei settori dell´ambiente e dell´azione per il clima. A partire dalla fine del 2020, tutte le attività di finanziamento del Gruppo BEI saranno così  perfettamente in linea con gli obiettivi dell´Accordo di Parigi.  Il Presidente del Gruppo BEI, Werner Hoyer, ha sottolineato l’importanza di agire subito per il clima per evitare, con azioni concrete, che vaste aree del nostro pianeta diventino inabitabili a causa dei cambiamenti climatici, con conseguenze disastrose per la popolazione a livello mondiale.

Per approfondimenti leggi qui.



Versione stampabileVersione stampabile