Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Fine mandato per Paola Gazzolo

Dopo due legislature Paola Gazzolo lascia la Giunta regionale dell’Emilia-Romagna e l’assessorato all’Ambiente

(13/02/20) 

Quando un politico termina il mandato è consuetudine ricordare cosa ha fatto, i traguardi raggiunti, i successi, i numeri, i provvedimenti. Per Paola Gazzolo, che dopo quasi 10 anni lascia la Giunta regionale e la delega alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna, è più giusto parlare del come, della passione che l’ha accompagnata per due legislature e che ha trasmesso a quanti hanno lavorato al suo fianco.

Per Arpae è stata “l’assessore”, e non solo perché tra le tante deleghe ha avuto quella dell’ambiente, ma perché nei confronti dell’Agenzia ha avuto sempre una grande attenzione e non ha mai perso l’occasione per evidenziarne l’autorevolezza. Prima di prendere una decisione politica, ascoltava, si informava, chiedeva ad Arpae - così come agli altri organi tecnici della Regione - un parere, una valutazione. Oltre alla passione è stata infatti la capacità di ascolto la sua migliore qualità. Non si ricorda evento o emergenza che non l’abbia vista sul campo, al fianco dei tecnici o dei cittadini, ad ascoltare, informarsi, rassicurare. Che fosse notte, sabato o domenica, se succedeva qualcosa lei c’era sempre, rapida quanto la Protezione civile o le squadre Arpae di pronto intervento per le emergenze ambientali.

Poi, benché non avesse all’inizio del suo mandato una formazione tecnica sui temi dell’ambiente, nel corso degli anni ha acquisito tali conoscenze che una laurea ad honorem in scienze ambientali se la meriterebbe tutta. Nei confronti istituzionali o nel corso delle tantissime serate alle quali ha partecipato per ascoltare cittadini e comitati preoccupati per qualche problema ambientale, sapeva di che cosa stava trattando anche negli aspetti tecnici.

Tra le tante cose che ha fatto, due vanno ricordate.

La prima è il Piano aria integrato regionale, il Pair 2020, sua creazione, fortemente voluto e gestito in prima persona: dai confronti con i Comuni della regione fino alle misure per sostenerlo. Anni di mediazioni, successi, difficoltà e ancora traguardi raggiunti, mai facili. Determinante anche il suo ruolo per arrivare al condiviso Accordo di bacino padano per il miglioramento della qualità dell´aria, anche questo per nulla scontato.

La seconda tocca ancora più da vicino l’Agenzia, dato che si tratta della riorganizzazione dell’Ente che ha portato alla nascita di Arpae e all’integrazione di competenze prima di Arpa, delle Province e della Regione. Per questi e tanti altri motivi Paola Gazzolo è stata l’assessore di Arpae, e a lei va il più sincero ringraziamento e l’augurio di nuove sfide e traguardi da raggiungere.

 

Il nuovo assessore regionale all’Ambiente, Difesa del suolo e protezione civile è Irene Priolo, già assessore Politiche per la Mobilità, trasporto pubblico locale e servizi di trasporto collettivo, Infrastrutture per la mobilità, Piano urbano del traffico del Comune di Bologna e sindaco di Calderara di Reno (BO).






Versione stampabileVersione stampabile