Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Energia /

Il riscaldamento globale sta accelerando

Un nuovo rapporto Wmo sulla situazione climatica evidenzia gli effetti del riscaldamento globale su atmosfera, terra e oceani

(11/03/20) 

I segnali rivelatori del cambiamento climatico, come l’aumento del calore terrestre e oceanico, l’accelerazione dell’innalzamento del livello del mare e lo scioglimento dei ghiacci sono evidenziati in un nuovo rapporto redatto dall’Organizzazione meteorologica mondiale in collaborazione con una vasta rete di partner, comprendenti i servizi meteorologici e idrologici nazionali, i principali esperti internazionali, i servizi istituzioni scientifiche e agenzie dell’Onu.

Il rapporto documenta gli impatti degli eventi meteorologici e climatici sullo sviluppo socioeconomico, sulla salute umana, sulle migrazioni, sulla sicurezza alimentare e sugli ecosistemi terrestri e marini.

La relazione fornisce informazioni autorevoli per i responsabili politici sulla necessità di un’azione per contrastare il cambiamento climatico.

Il rapporto conferma che il 2019 è stato il secondo anno più caldo dal 1850, che gli anni 2015-2019 sono i cinque anni più caldi registrati e che il periodo 2010-2019 è il decennio più caldo mai registrato. Dagli anni ’80, ogni decennio successivo è stato più caldo di qualsiasi decennio precedente dal 1850.

Il 2019 si è concluso con una temperatura media globale di 1,1° C al di sopra dei livelli preindustriali stimati, seconda solo al record stabilito nel 2016, quando un fortissimo evento di El Niño ha contribuito ad aumentare la temperatura media globale, ponendola al vertice della tendenza generale del riscaldamento.

Il rapporto illustra una serie di indicatori climatici (emissioni gas serra, onde di calore marino, acidificazione degli oceani, deossigenazione oceanica, livello dei mari, ghiacci marini, ghiacciai) e dedica un’ampia sezione agli eventi estremi e agli impatti meteorologici e climatici sulla salute umana, sulla sicurezza alimentare, sulla migrazione, sugli ecosistemi e sulla vita marina.

 Anomalia di temperatura 2019

Anomalia di temperatura aria-superficie nel 2019 rispetto alla media 1981-2010 (Fonte: ECMWF, ERA5 data, Copernicus Climate Change Service).



Vai al rapporto" WMO Statement on the State of the Global Climate in 2019"



Versione stampabileVersione stampabile