Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Energia /

Ribassi sulla rete dei distributori di carburanti

I ribassi nelle quotazioni del petrolio hanno effetti sul prezzo dei carburanti

(22/04/20) 

Movimenti in discesa snei prezzi dei distributori di benzina. Dopo la caduta del prezzo del barile sono crollate le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo e oggi Eni ha ridotto di due centesimi i prezzi raccomandati di benzina e diesel. Per quanto riguarda i prezzi praticati sul territorio, si osservano nuovi ribassi per effetto delle ultime decisioni delle compagnie.

In particolare, in base ai dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è 1,420 euro al litro (rispetto a 1,423 di ieri), con i diversi marchi compresi tra 1,411 e 1,438 euro/litro (no logo 1,414). Il prezzo medio praticato del diesel self è 1,311 euro/litro (ieri 1,313), con le compagnie posizionate tra 1,305 e 1,329 euro/litro (no logo 1,303).

Quanto al servito, per la verde il prezzo medio praticato è 1,574 euro/litro (ieri 1,578), con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,533 e 1,635 euro/litro (no logo 1,473), mentre per il diesel la media è di 1,467 euro/litro (1,470 il livello rilevato ieri), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,429 e 1,533 euro/litro (no logo 1,363). Infine, il Gpl va da 0,592 a 0,612 (no logo 0,589).



Versione stampabileVersione stampabile