Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Rifiuti /

Sulle tracce dei rifiuti, per scoprire dove va la tua differenziata

Dal rapporto di Hera, aggiornato con i dati 2012, emerge che il 93,5% di quanto differenziato nel territorio emiliano romagnolo viene recuperato.

(24/10/13) 

La raccolta differenziata sul territorio emiliano romagnolo gestita da Hera (187 Comuni da Modena a Rimini) cresce di 3,5 punti percentuali, nel primo semestre 2013, rispetto all’analogo periodo dello scorso anno, raggiungendo quota 53,7%. Un dato che prosegue il positivo trend medio di crescita costante negli ultimi 4 anni, pari a 2,5 punti percentuali all’anno. Il comportamento virtuoso congiunto dei cittadini e le politiche messe in campo congiuntamente da enti locali ed Hera hanno generato in termini quantitativi un travaso netto di circa 30.000 tonnellate di rifiuti dalla raccolta indifferenziata a quella differenziata e quindi avviata a recupero di materia.
Questi dati emergono dal report “Sulle tracce dei rifiuti”, appena pubblicato da Hera e aggiornato con i dati del 2012 (verificati dal prestigioso istituto indipendente DNV Business Assurance).
Il risultato più interessante indica che il 93,5% di quanto raccolto in modo differenziato sul territorio gestito dalla multiutility viene effettivamente avviato a recupero, contribuendo così a limitare il consumo di materie prime. L’analisi è unica nel suo genere in Italia, andando nella direzione indicata dall’Unione Europea che punta l’attenzione sulla quantità di materiale effettivamente recuperato e non più solamente sulla percentuale di raccolta differenziata.

Per maggiori informazioni vai alla notizia pubblicata su ER-Ambiente

Scarica il report  2013 “Sulle tracce dei rifiuti”   |   Vai alla presentazione del progetto   |   Vai sul sito di Hera

(RR)



Versione stampabileVersione stampabile