Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Rifiuti radioattivi, nuovo codice degli appalti: online Ecoscienza 3/2016

In questo numero parliamo anche di legge istitutiva del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente, di autocombustione del suolo, di etica e collegato ambientale.

(30/06/16) 

Ecoscienza 3/2016
In questo numero:

RIFIUTI RADIOATTIVI E SICUREZZA NUCLEARE
Necessario recuperare i ritardi

La gestione dei rifiuti radioattivi rappresenta una questione molto complessa per il nostro paese; lo smantellamento degli impianti dismessi da decenni, il ritorno dei rifiuti processati all’estero, lo smaltimento dei rifiuti radioattivi sanitari e industriali, la localizzazione del Deposito unico nazionale e del relativo Parco tecnologico sono gli aspetti in primo piano, oltre alla nomina e all’operatività dell’ente centrale chiamato a occuparsi di sicurezza nucleare. Tra le criticità, la mancata trasmissione formale all’Unione europea del Programma nazionale di gestione; per questo la Commissione europea ha aperto un procedimento d’infrazione. Gli esperti sottolineano l’esigenza di passare il più velocemente possibile dalla conservazione in sito allo smaltimento in totale sicurezza nel Deposito unico nazionale. Nel servizio anche 
il lavoro della Commissione bicamerale d’inchiesta sui reati connessi allo smaltimento dei rifiuti, un breve resoconto dell’esperienza condotta in Francia e in Spagna e alcune testimonianze delle attività di controllo svolte dalle Agenzie ambientali.

 

INCENDI ESTIVI E COMBUSTIONE DEL SUOLO TORBOSO NEL MEZZANO
La gestione dell´emergenza

Tra agosto e settembre 2015 nel Mezzano, area agricola del ferrarese, a causa delle condizioni meteo-climatiche si sono verificati episodi di autocombustione del suolo torboso che hanno creato disagi in tutta l’area circostante. Arpae Emilia-Romagna è intervenuta e, in collaborazione con diversi enti del territorio, è stato possibile attuare controlli costanti e interventi di spegnimento dei focolai. Il servizio illustra le condizioni che innescano questo tipo di fenomeni e gli interventi effettuati per risolvere l’emergenza.

 

IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI PUBBLICI
Un altro passo verso la semplificazione, la trasparenza e la legalità

Dal 19 aprile 2016 è in vigore il nuovo Codice dei contratti pubblici, con la pubblicazione
 del Dlgs 50/2016. Gli obiettivi alla base del provvedimento: rendere più semplici e flessibili le procedure degli appalti pubblici, agevolare l’accesso di tutte le imprese ai contratti della Pa, rafforzare 
il contrasto alla corruzione, promuovere investimenti che tengano conto della qualità e della sostenibilità ambientale. Le nuove norme, e in particolare la transizione digitale, cambieranno il modo di concepire investimenti e acquisti della Pubblica amministrazione a favore di maggiore efficacia ed efficienza, anche sul piano ambientale. Centrali uniche di committenza e utilizzo del mercato elettronico hanno già avuto effetti positivi, come dimostra l’esperienza dell’Emilia-Romagna. Nel servizio anche le opinioni di alcuni rappresentanti di categoria.

 

COLLEGATO AMBIENTALE, ETICA E POLITICA
Verso la cittadinanza ecologica

Quali fondamenti etici e quale idea di ambiente e di sostenibilità emergono dalla
 legge? Quali principi generali di etica ambientale (responsabilità, precauzione, prevenzione, partecipazione ecc.) hanno trovato una traduzione pratica nelle norme? Quanto le buone pratiche sostenibili realizzate a livello locale sono state recepite dalla normativa nazionale? Le risposte in questo breve servizio che riprende i contributi proposti al seminario “Collegato ambientale, un confronto tra etica e politica”, che si è svolto a Milano lo scorso 16 aprile.

Tra gli altri argomenti trattati: alcuni contributi sulla legge che istituisce il Sistema nazionale di protezione dell’ambiente, il protocollo condiviso sottoscritto in Emilia-Romagna tra Procura generale, ArpaER e Forze di polizia ambientale, formazione dei manager e cura delle relazioni, linea guida nazionale per la valutazione di impatto sulla salute.

Altre novità nelle rubriche Legislazione news, Libri ed Eventi.

Vai a Ecoscienza 3/2016, versione sfogliabile

Scarica Ecoscienza 3/2016 (pdf)

Vai a Ecoscienza hp

/DR



Versione stampabileVersione stampabile