Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Subsidenza, avviata la prima fase del rilievo

Lo studio sui movimenti verticali del suolo nel periodo 2011-2016 è realizzato da Arpae per conto della Regione Emilia-Romagna.

(13/12/16) 

La Regione Emilia-Romagna ha incaricato Arpae di procedere nel corso del 2016-17 ad aggiornare le conoscenze, già acquisite nel 2011, relativamente al fenomeno della subsidenza nella pianura emiliano-romagnola. La prima fase del lavoro si concluderà ad aprile 2017.

Il rilievo in via di realizzazione si baserà, così come nel 2011, sul metodo dell’analisi interferometrica di dati radar satellitari, supportato dall’elaborazione di stazioni permanenti GPS.

In particolare, in questa prima fase verrà svolta l’analisi interferometrica di dati radar satellitari, tramite la stessa tecnica di analisi già utilizzata nel rilievo precedente, pervenendo alla definizione di velocità di movimento relative.

In una seconda fase del lavoro, che si prevede di realizzare nel corso del 2017, le velocità rilevate verranno calibrate tramite le velocità risultanti dall’elaborazione delle serie storiche di almeno 15 stazioni GPS permanenti presenti sul territorio regionale. Seguiranno quindi la verifica e la validazione dei risultati ottenuti e, infine, la realizzazione della cartografia aggiornata delle velocità di movimento verticale del suolo relativa al periodo 2011-2016.



Versione stampabileVersione stampabile