Temi ambientali
Arpae in regione
Arpa Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Multe a chi getta per strada sigarette e piccoli rifiuti

I proventi saranno destinati a campagne di informazione, nazionali e locali, e all´installazione di raccoglitori

(10/03/17) 

Mozzicone di sigarettaCon il decreto del 15 febbraio 2017, il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare disciplina la destinazione e l’impiego dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative pecuniarie irrogate in caso di abbandono dei rifiuti di prodotti da fumo e di altri rifiuti di piccolissime dimensioni come scontrini, fazzoletti di carta, gomme da masticare.

Le multe previste dall´art. 40 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 (c.d. Collegato ambientale alla legge di stabilità 2016) vanno da 30€ a 150€, mentre  possono arrivare fino a 300€ per i mozziconi di sigarette. Oltre a chi butta rifiuti sul suolo, è punito anche chi li getta nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi, ossia in un posto diverso dall´apposito cestino.

Il ricavato dalle sanzioni sarà suddiviso in parti uguali fra il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e i Comuni nel cui territorio sono state accertate le violazioni.

In via prioritaria, sarà destinato a campagne di informazione su scala nazionale nel primo caso o locale nel secondo, per sensibilizzare i consumatori sulle conseguenze nocive per l’ambiente derivanti dall’abbandono di mozziconi dei prodotti da fumo.

I Comuni dovranno inoltre impiegare i proventi, in via prioritaria, per installare nelle strade, nelle piazze, nelle aree a verde, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale gli appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi dei prodotti da fumo e, in via residuale e secondo le specifiche esigenze, per pulire caditoie e tombini del sistema fognario. 



Versione stampabileVersione stampabile