Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Modena /

Incendio Enel Green Power di Finale Emilia, gli esiti delle analisi

I primi risultati dei monitoraggi effettuati dal 26 al 27 settembre non hanno mostrato una presenza significativa degli inquinanti ricercati.

(29/09/17) 

Sono state completate le prime analisi svolte dal Laboratorio Arpae di Modena sui campionatori passivi posizionati per la ricerca di Composti Organici Volatili (COV) e Aldeidi, posizionati dal 26 al 27 settembre nei 5 punti individuati nelle immediate vicinanze dell’impianto Enel Green Power e presso i centri abitati di Massa Finalese e Finale Emilia.

Il monitoraggio, riferito alle giornata potenzialmente più critica, ha mostrato livelli contenuti di composti organici volatili (benzene, toluene, etilbenzene, xileni), con variazioni limitate nei diversi punti monitorati.

In generale, le concentrazioni sono risultate simili o di poco superiori a quelle rilevate nelle stazioni della rete di monitoraggio, con una unica eccezione costituita dal dato di benzene misurato al perimetro aziendale (punto P1) che, data la sua vicinanza all’area interessata dall’incendio, risulta quello maggiormente influenzato dall’evento; il valore in questo caso si avvicina a quello fissato dalla normativa italiana sulla media annuale.

 

Concentrazioni rilevate
dal 26 al 27 settembre

(dalle ore 14
alle 14 del giorno successivo)

Benzene

Toluene

Etilbenzene

Xileni

P1 - perimetro aziendale ovest

4,64

7,17

2,32

5,12

P2 - perimetro aziendale est

1,25

4,91

2,91

6,26

P3 – via Carducci

2,79

12,33

4,76

15,04

P4 – via per Modena 34

1,50

10,50

4,13

14,64

P5 – via per Modena, Agriturismo la Bollitora

2,55

7,38

2,94

7,54

Valori di riferimento

5 µg/m3

(DLgs155/2010)

260 µg/m3

(OMS)

87 mg/m3

(TLV-ACGIH)

435 mg/m3

(TLV-ACGIH)

Sempre inferiori al limite di rilevabilità analitico le concentrazioni di aldeidi (<0,01 µg/m3).

Da questi primi esiti, l’impatto dell’evento incidentale è risultato nel complesso contenuto,sia per l’estensione limitata della biomassa coinvolta, sia per le capacità diffusive dell’atmosfera, che hanno favorito la dispersioni degli inquinanti prodotti dalla combustione.

 

Notizie correlate:

Incendio all’Enel Green Power di Finale Emilia (26/09/17)



Versione stampabileVersione stampabile