Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Energia /

Open data sui sistemi europei di generazione elettrica

Da un progetto svizzero-tedesco un quadro interessante sulla grande generazione elettrica in Europa

(17/05/18) 

Il progetto Open Power Systems Data, realizzato da un team svizzero-tedesco di ricercatori, ha prodotto un una base dati sulle centrali elettriche europee, per capire quali sono i sistemi energetici che alimentano il continente. Le reti elettriche sono un elemento strategico fondamentale dei sistemi socio-economici moderni. La struttura delle reti elettriche è molto differenziata nelle nazioni ed in particolare in Europa: le fonti primarie di alimentazione, i luoghi di produzione, l’elettrotecnica del trasporto, le modalità di consumo. Le differenze tra i sistemi elettrici europei si riflettono anche sul paesaggio, al punto che i confini delle nazioni spesso si riconoscono ad occhio. Sulle Alpi i paesaggi sono dominati soprattutto dall’idroelettrico. In Svizzera soprattutto, ma anche nel Trentino-Alto Adige ed in Francia. 

I dati del progetto svizzero-tedesco sono distribuiti in modo “aperto” (open data): sono liberamente accessibili a tutti; le eventuali restrizioni riguardano solo l´obbligo di citare la fonte. Anche Arpae persegue una strategia di diffusione di alcune informazioni in modalità open. L´open data si richiama all´open government, secondo cui la pubblica amministrazione dovrebbe essere aperta ai cittadini, con un´etica simile ad altri movimenti e comunità di sviluppo "open", come l´open source, l´open access e l´open content. Ad esempio estraendo e mappando i dati del progetto Open Power Systems è possibile visualizzare la dstiribusine delle centrali elettriche in Italia piuttosto che nel resto d´Europa; nel nostro Paese emerge una netta preponderanza di centrali termoelettriche alimentati a fonti fossili. Altre nazioni europee sono più caratterizzate da un mix di fonti invece, come ad esempio in Inghilterra e Spagna.

Bisogna rilevare che le centrali censite dal progetto Open Power Systems Data non sempre sono in funzione:  il mercato elettrico talvolta non è conveniente per alcuni impianti che sono avviati solo alcuni mesi all’anno. Inoltre l’immagine delle centrali elettriche non corrisponde ai consumi di energia elettrica che per alcune regioni si basano su energia prodotta altrove. Inoltre i dati sulle centrali elettriche dovrebbero essere integrati con quelli degli impianti piccoli e distribuiti sul territorio. Questi numeri sono quindi più utili per capire la struttura dei sistemi elettrici tradizionali, con struttura ad albero, non le smart-grid più recenti della generazione elettrica distribuita.



Versione stampabileVersione stampabile