Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Energia /

L’efficienza energetica italiana si sta emancipando

Crescono gli investimenti e le ESCo

(12/06/18) 

 

Il 2017 è stato un anno di grande fermento in Italia per il settore dell’efficienza energetica. Ciò è quanto emerge da un rapporto (Energy Efficiency Report 2018) realizzato dall’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano. Nel 2017 ci sono state molte acquisizioni ed operazioni di partnership strategiche che hanno ridisegnato il perimetro di attività delle grandi utilities e cambiato decisamente il panorama italiano, con investimenti per 6,7 miliardi di euro, in aumento  del 10% rispetto al 2016 e con prospettive positive nel primo semestre 2018. Si è sviluppato il panorama italiano delle ESCo: quelle certificate sono aumentate del 30% e si è sfiorata quota 10.000 addetti (+34%).

A guidare la classifica degli investimenti è ancora il segmento Home & Building, con ben il 65% del totale, seguito dal 33% del comparto industriale; ultimo il settore della Pubblica Amministrazione. Le pompe di calore, che valgono il 21% del mercato; seguono le superfici opache (16% del mercato) e gli impianti di cogenerazione, che pesano per il 9%. Le tecnologie che hanno tassi di crescita negli investimenti superiore alla media di mercato sono, oltre alle pompe di calore, anche i sistemi di illuminazione, poi le caldaie a condensazione, gli interventi sul processo produttivo ed i SGE. Si registrano segni negativi per i motori elettrici, gli inverter, il solare termico e gli interventi nel campo della refrigerazione. Quindi sembra esserci un crescente interesse per gli interventi sull’involucro edilizio ed i sistemi di condizionamento, a dispetto del risparmio elettrico.

L´efficienza energetica è in cima all´agenda politica dell´Unione europea, come confermato dall´adozione di un pacchetto di misure legislative, "Energia pulita per tutti gli europei", e in particolare dalla revisione della direttiva sull´efficienza energetica (EED) e la direttiva europea sulle prestazioni degli edifici (EPBD), in linea con gli obiettivi energetici e climatici del 2030. L´ENEA, l´Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l´energia e lo sviluppo economico sostenibile, agisce come agenzia nazionale per l´efficienza energetica, istituita con un decreto legislativo come recepimento della direttiva 2006/32 / CE sull´efficienza degli usi finali dell´energia e i servizi energetici. In tale veste, l´ENEA pubblica la "Relazione annuale sull´efficienza energetica" italiana. La nuova edizione di questo Rapporto, che sarà presentata a Bruxelles il 10 luglio prossimo, sarà uno strumento fondamentale per valutare i risultati e ottimizzare le politiche e le misure in questo settore.

 



Versione stampabileVersione stampabile