Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Relazione tecnica sull´evento dal 27 al 30 ottobre 2018

Precipitazioni forti e persistenti, intense fulminazioni e violente raffiche di vento investono la Regione. Mareggiate con ingressione marina sulla costa

(09/11/18) 

 L’insieme dei fenomeni ha causato numerosi danni in tutta la Regione, quali danneggiamenti di tetti e abbattimenti di alberi e rami per il vento, allagamenti e interruzioni del traffico veicolare, mareggiate con ingressione marina sulla costa, frane e smottamenti. Inoltre i fiumi hanno raggiunto livelli idrometrici significativi, tali da richiedere un costante monitoraggio.

 Alle piogge diffuse del periodo, si sono aggiunti due strutture particolarmente intense che hanno portato precipitazioni elevate, intense fulminazioni e violente raffiche di vento, come la struttura “V-shape” nella mattina del 29 ottobre e l’intensa “squall line”, associata al passaggio del fronte freddo, il pomeriggio dello stesso giorno.

Nel corso dell’evento, l’intera Regione è stata interessata da intensi fenomeni che hanno insistito particolarmente sul lato occidentale, con precipitazioni che in tre giorni hanno superato i 300 mm in numerose stazioni della Provincia di Parma (ad esempio si riportano i 380,4 mm della stazione di Casoni di Santa Maria di Taro) e, sul versante della Provincia di Genova, hanno addirittura superato i 500 mm (come a Torriglia con 620,4 mm e Cabanne con 567,6 mm).

La descrizione dell´evento è contenuta nel documento disponibile a questo indirizzo:

Relazione dell´evento meteo dal 27 al 30 ottobre 2018 

Potrete trovare la lista completa dei rapporti di evento disponibili a questo indirizzo: Report tecnici idro-meteorologici 

Per qualsiasi informazione potete rivolgervi a  Sandro Nanni e Pier Paolo Alberoni.

 

 



Versione stampabileVersione stampabile