Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Progetto CLARA: la stagione irrigua 2019 monitorata con il servizio climatico WRI

Giunti a fine agosto, con la stagione irrigua quasi al termine, vengono presentati alcuni risultati del servizio climatico di previsione irrigua WRI

(23/08/19) 

L’estate 2019, pur non avendo raggiunto gli estremi del 2017 o del 2012, ha visto susseguirsi diverse ondate di calore, con ripercussioni anche sul settore agricolo regionale. Giunti a fine agosto, con la stagione irrigua quasi al termine, presentiamo alcune risultanze del servizio climatico di previsione irrigua WRI (Water resources for irrigation) sviluppato nell’ambito del progetto europeo H2020 CLARA.

Il sistema WRI permette di controllare la situazione irrigua delle colture a livello territoriale (consorzio di bonifica o distretto irriguo) mediante l’erogazione regolare di previsioni irrigue stagionali (emesse ogni mese) e a medio termine (emesse giornalmente con scadenza a +7 giorni).

Il servizio climatico WRI si appoggia su un webGIS sviluppato in collaborazione con l’azienda Esri Italia nell’ambito di un precedente progetto europeo (H2020 Moses), che permette di visualizzare su mappa (Figura 1) i dati di previsione di irrigazione, evapotraspirazione colturale e precipitazione. I dati sono riferiti alle unità di calcolo territoriali che risultano dall’incrocio tra la mappa da satellite delle classi colturali, la carta regionale dei suoli e la griglia dei dati meteo. 

Fig. 1 – Mappa di previsione di irrigazione a 7 giorni sul Consorzio di Bonifica della Romagna prodotta il 21 luglio 2019, che già prevedeva una richiesta irrigua notevole (in alcuni casi superiore a 50 mm le colture più idroesigenti) a causa dell’ondata di calore avvenuta a partire dal 24 luglio.

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal portale è possibile visualizzare i dati su mappe di previsione ed estrarre per ogni singolo punto su un grafico temporale i dati giornalieri di previsione a 7 giorni per le grandezze sopra elencate. I grafici in Figura 2 e 3, relativi rispettivamente alle 2 aree di studio coinvolte nel progetto CLARA, ovvero il Consorzio di Bonifica della Romagna e il Consorzio di Bonifica Burana, rappresentano l’andamento temporale delle previsioni a 7 giorni di irrigazione, evapotraspirazione colturale e precipitazione dal 25 maggio fino al 22 agosto per due unità di calcolo coltivate a kiwi (Figura 2) e a pero (Figura 3). I cerchi rossi presenti in entrambi i grafici indicano i periodi nei quali si sono verificate ondate di calore.

Fig. 2 – Andamento nel tempo per l’estate 2019 delle previsioni a 7 giorni di precipitazione, irrigazione ed evapotraspirazione per la coltura del kiwi all’interno del Consorzio di Bonifica della Romagna (Servizio climatico WRI, Progetto H2020 Clara). I cerchi rossi indicano i periodi nei quali si sono verificate ondate di calore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel grafico riportato in Figura 2, i cerchi rossi rappresentano le irrigazioni previste a 7 giorni che anticipano le ondate di calore del 27 giugno, 24-25-26 luglio e 10 agosto. In particolare, per l’ondata di calore del 10 agosto è possibile vedere che la previsione irrigua era in aumento già il 7 agosto.



Fig. 3 – Andamento nel tempo per l’estate 2019 delle previsioni a 7 giorni di precipitazione, irrigazione ed evapotraspirazione per la coltura del pero all’interno del Consorzio di Bonifica Burana (Servizio climatico WRI, Progetto H2020 Clara). 

 

 

 

 

 

 

 

Similmente, in Figura 3, i cerchi rossi evidenziano i periodi nei quali si sono verificate ondate di calore e le corrispondenti  irrigazioni previste. In particolare, per questo grafico si può osservare che già il 22 giugno la quantità irrigua consigliata era in aumento in previsione dell’ondata di calore del 27 giugno. In entrambi i grafici si può notare inoltre che le notevoli precipitazioni di fine maggio, hanno spostato in avanti l’inizio delle irrigazioni (al 10 giugno circa).


Fig. 4 – Andamento nel tempo per l’estate 2018 delle previsioni a 7 giorni di precipitazione, irrigazione ed evapotraspirazione per la coltura del pero all’interno del Consorzio di Bonifica Burana  (Servizio climatico WRI, Progetto H2020 Clara).

 

 

 

 

 

 

 

 

Confrontando l’andamento irriguo per il pero nella zona di Modena per le annate irrigue 2018 e 2019, si può notare come l’irrigazione nel 2018 (Figura 4) sia partita alla fine di maggio mantenendosi su valori medio-bassi fino a metà luglio per poi aumentare da fine luglio a metà agosto, unico periodo del 2018 in cui si sono verificate ondate di calore. Il servizio WRI è curato da Giulia Villani e Fausto Tomei, Osservatorio clima Arpae.



Versione stampabileVersione stampabile