Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Allerta meteo ER: il nuovo portale per la comunicazione del rischio

Da gennaio 2017 al via la sperimentazione del sito "Allerta Meteo Emilia-Romagna" per una comunicazione rapida ed efficace su frane, alluvioni ed eventi meteo.

(16/12/16) 

Al via da gennaio 2017 la sperimentazione del nuovo sito regionale "Allerta Meteo Emilia-Romagna", un portale web integrato e innovativo, ideato per rendere più tempestiva, efficace e moderna la circolazione delle informazioni sull´allertamento di Protezione civile per il rischio frane, alluvioni, temporali e altri fenomeni meteo.

Il portale, che sarà operativo 24 ore al giorno e 365 giorni all´anno, è stato co-progettato dal Centro funzionale di Arpae Emilia-Romagna, dall´Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell´Emilia-Romagna e da altri servizi regionali in team con una ditta esterna, per rispondere sia all´esigenza di integrare tutte le informazioni sul rischio e l´allertamento in un unico punto di aggregazione e agevolare la gestione coordinata da parte dei diversi enti che lavorano in sinergia nel sistema regionale di Protezione civile, sia per garantire una comunicazione rapida e diretta verso i Sindaci e i cittadini, contribuendo anche alla diffusione della norme di auto-protezione e alla conoscenza delle condizioni di rischio locali.

"Allerta meteo Emilia-Romagna" nella sua prima fase di sperimentazione sarà dunque testato come strumento di lavoro per gli operatori istituzionali e come valido supporto per la valutazione e la comunicazione del rischio da parte dei Sindaci, autorità locali di protezione civile, che saranno formati sull´utilizzo del sistema nei primi due mesi di test. Nella fase di formazione saranno coinvolti anche i tecnici delle strutture regionali e delle amministrazioni comunali e le aziende che concorrono alla gestione delle emergenze.
 
Dal mese di marzo 2017 è prevista l´apertura del sito al pubblico e "Allerta meteo ER" potrà così diventare una fonte ufficiale di informazioni anche per i cittadini, compresi i cittadini più esperti e formati che fanno parte delle associazioni di volontariato di Protezione civile, e per i giornalisti.

Nel sito, costruito in modalità adattiva e comodamente consultabile da dispositivi mobili, sarà possibile trovare tutte le informazioni utili sull´argomento: allerte e bollettini, aggiornamenti in tempo reale sull´evoluzione degli eventi, previsioni meteo e dati, piani di protezione civile, mappe di rischio e report post-evento.

La novità della mappa regionale, in evidenza in homepage, che si colorerà in base al codice colore (verde-giallo-arancione-rosso) standardizzato e di facile lettura, permetterà un colpo d´occhio immediato sulla situazione di allerta in tutta la regione per la giornata in corso e la giornata successiva. La mappa sarà navigabile per singolo rischio/fenomeno, ma anche per località geografica e sarà georeferenziata per poter accedere rapidamente anche alle informazioni di livello locale.
 Il portale ospiterà non soltanto informazioni di livello regionale, ma offrirà anche la possibilità di navigare arrivando al dettaglio del singolo Comune, e verificare così l´esposizione al rischio, l´eventuale situazione di allerta a livello locale, consultare il piano di protezione civile comunale, rimanere aggiornati sulle notizie che ciascun Sindaco potrà pubblicare per informare più puntualmente e rapidamente possibile i propri cittadini.

Ogni utente potrà decidere se navigare in modalità anonima o iscriversi al portale per avvantaggiarsi di alcune funzionalità specifiche, come la possibilità di salvare i luoghi preferiti e ricevere notifiche sulle allerte nel proprio Comune o anche per più Comuni selezionati.

Nell´ottica di migliorare la preparazione e la consapevolezza dei cittadini, un´importante sezione del sito ("Informati e preparati") è stata pensata per diffondere la conoscenza sulle corrette norme di comportamento in funzione delle varie tipologie di rischio, attraverso semplici testi e materiale multimediale di supporto. Sempre per andare incontro alle esigenze informative del target "cittadini", tenendo conto della rilevanza dei social network nell´attuale contesto comunicativo, è presente nel sito una sezione dedicata alla "Social allerta", che fa riferimento al circuito accreditato della rete #socialProCiv.

Un aspetto molto rilevante del portale è la sua flessibilità nel permettere di garantire una copertura dell´evoluzione del monitoraggio e degli eventi in corso in caso di temporali, piene e alluvioni. Se in situazione di previsione di allerta è utile essere informati e preparati, è sicuramente fondamentale e prezioso disporre di aggiornamenti continui e tempestivi nella fase di monitoraggio degli eventi avversi, previsti o non previsti, soprattutto in un contesto meteo-climatico come l´attuale, in cui la rapidità di evoluzione dei fenomeni rende fondamentali queste informazioni per reagire immediatamente e in modo appropriato.

L´auspicio per il futuro è poter contare anche su uno strumento tecnologico solido e ben equipaggiato come il portale "Allerta Meteo Emilia-Romagna", definito per la sua completezza dall´assessore Paola Gazzolo una sorta di "Wikipedia della cultura del rischio", per fronteggiare al meglio le possibili alluvioni lampo e gli impatti dei fenomeni meteorologici sul territorio e annoverarlo nel tool-kit degli strumenti di resilienza della regione.

Alessandra De Savino

 

L´articolo è stato pubblicato sul quotidiano online IlGiornaledellaprotezionecivile.it





Versione stampabileVersione stampabile