Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Disponibile il bollettino agroclimatico di febbraio

Mese mite con piogge nella norma o superiori, ma non sufficienti, nella pianura occidentale, a ripianare le carenze dei mesi precedenti.

(07/03/17) 

Il bollettino agroclimatico mensile, redatto dall’area Agrometeorologia Territorio e Clima, contiene informazioni importanti sulla climatologia e sulla disponibilità della risorsa idrica per il mese di riferimento.

Nel bollettino sono disponibili numerose mappe: temperature minime e massime ed eventuali anomalie; precipitazioni cumulate e confronto con il clima del periodo 1991-2010; evapotraspirazione potenziale (ETP); bilancio idroclimatico (BIC); acqua disponibile in pianura; sommatorie termiche; modelli fenologici e rilevazioni fenologiche di orzo, frumento tenero e frumento duro.

Quest´anno, nel mese, sono piovuti circa 60 mm (*), piogge superiori alla norma. Non si è però ripetuto il “miracolo” dell´anno scorso quando un febbraio straordinario, con circa 150 mm di pioggia, aveva completamente ripianato le carenze idriche accumulate nei 3 mesi precedenti. La prima settimana di Febbraio 2017 aveva, in effetti, fatto sperare in una svolta decisiva verso il recupero delle carenze idriche dell´area occidentale. Dal 3 al 6 si erano registrate piogge forti e diffuse, circa 40-50 mm in pianura (già poco più di quanto atteso climaticamente nell´intero mese), tra 80 e 100 sui rilievi con punte oltre i 200 mm sul crinale; solamente la Romagna aveva ricevuto quantità inferiori. Ma queste precipitazioni, almeno riguardo alle aree occidentali di pianura, le più deficitarie, si sarebbero poi rivelate le uniche in tutto il mese; altre piogge, dal 17 al 18 (già con caratteristiche temporalesche) e tra il 24 e 25, avrebbero interessato prevalentemente le aree orientali (Ferrarese e Romagna), mentre quelle dell´ultimo giorno del mese solo i rilievi più elevati e il crinale appenninico. Riguardo alle temperature, diversamente da quanto accaduto in gennaio, febbraio 2017 è stato decisamente più mite della norma con valori di circa 2-3 gradi al di sopra dei riferimenti climatici, di conseguenza sono stati pochissimi gli eventi nevosi, limitati ai rilievi più elevati. La tendenza all´aumento delle temperature del mese si è resa particolarmente evidente negli ultimi anni, sempre caratterizzati da valori superiori alla norma. Facendo riferimento ad un punto rappresentativo della pianura bolognese, negli ultimi 4 anni la temperatura media del mese è calcolata in 6.4 °C, circa 2 °C superiore a quella del periodo 1961-1990 (4.4 °C) e, sempre in quest´area, il valore medio mensile di 7 °C è stato superato per ben due volte negli gli ultimi 4 anni (nel 2014 e nel 2016), lo stesso valore è stato superato solo 4 volte nei precedenti 53 anni. (*) valore indicativo riferito alle aree di pianura


Altri dettagli nel Bollettino agroclimatico di febbraio 2017

Vai a Bollettini agroclimatici mensili



Versione stampabileVersione stampabile