Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Dall´ Inghilterra l´ultimo sì per il Centro meteo europeo: il Data center a Bologna

Ultima conferma dell´arrivo a Bologna del Data center del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF)

(22/06/17) 

Rendering del data center del Centro meteo europeoE´ ufficiale: la sede del Data center del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF) sarà  a Bologna.

Il Council dell´ECMWF, riunito a Reading, ha ratificato l´assegnazione della struttura all´Emilia-Romagna. In Gran Bretagna sono così stati definiti gli aspetti tecnici del cosiddetto ´accordo di sede´, col quale vengono chiariti gli aspetti dell´insediamento. Premiato il progetto della Regione, sostenuto dal Governo, che prevede l´utilizzo del Tecnopolo all´ex Manifattura Tabacchi del capoluogo regionale. 

Il Centro meteo è un’organizzazione intergovernativa fondata nel 1975 e sostenuta da 22 Stati membri europei. Le sue finalità sono: lo sviluppo dei metodi numerici per le previsioni meteorologiche a medio raggio; la preparazione delle previsioni meteorologiche a medio raggio per la distribuzione agli Stati membri; la ricerca scientifica e tecnica rivolta al miglioramento di queste previsioni; la raccolta e la conservazione dei dati meteorologici (ECMWF possiede il più grande archivio al mondo di dati numerici di previsione del tempo).

Nei mesi scorsi il Council (Consiglio) ha condotto l’istruttoria tra i Paesi candidati, alla ricerca della soluzione ottimale per ricollocare il proprio centro dati. Il Council del ECMWF ha riconosciuto la validità del progetto italiano che, oltre a mettere a disposizione servizi e infrastrutture logistiche di alto livello nella sede del Tecnopolo di Bologna all’ex manifattura Tabacchi, offre rilevanti opportunità di sinergie tecnico-scientifiche che si potranno realizzare a Bologna tra l’ECMWF e i numerosi centri di ricerca e non solo presenti sul territorio regionale e nazionale. 

 

Fonte Regione Emilia-Romagna



Versione stampabileVersione stampabile