Temi ambientali
Arpae in regione
Arpa Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Data centre meteo a Bologna, la soddisfazione del ministro Galletti

Dopo l’approvazione in Consiglio dei Ministri del disegno di legge sul Big Data Centre Meteo Europeo di Bologna si avvia l´iter

(30/06/17) 

Rendering del nuovo Data Centre Meteo EuropeoIl ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha espresso grande soddisfazione dopo l’approvazione in Consiglio dei Ministri del disegno di legge sul Big Data Centre Meteo Europeo di Bologna, che segue la ratifica dell’Intesa fra il nostro paese ed il centro Europeo per le Previsioni Meteorogiche a Medio Termine (ECMWF).

Prende così avvio l’iter per ospitare a Bologna, nella sede del Tecnopolo, l’imponente centro dati e i ricercatori provenienti da tutta Europa che vi lavoreranno.

Il provvedimento prevede una dotazione economica di 40 milioni nel triennio 2017-2018 per la messa in opera degli immobili del Tecnopolo. Inoltre sono stati stanziati 4 milioni l’anno aggiuntivi a decorrere dal 2019 per finanziare la struttura e 250 mila euro l’anno per le manutenzioni. 

Il Centro meteo europeo ha tra le sue finalità: lo sviluppo dei metodi numerici per le previsioni meteorologiche a medio raggio; la preparazione delle previsioni meteorologiche a medio raggio per la distribuzione agli Stati membri; la ricerca scientifica e tecnica rivolta al miglioramento di queste previsioni; la raccolta e la conservazione dei dati meteorologici (ECMWF possiede il più grande archivio al mondo di dati numerici di previsione del tempo). 

Fonte Ministero dell´ambiente e della tutela del territorio e del mare

Vedi anche la notizia sulla firma in Regione Emilia-Romagna



Versione stampabileVersione stampabile