Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Chi siamo / Organigramma /

Persone

MAZZINI   COSETTA

PO
Posizione organizzativa Unita Verifiche ispettive

assegnazione

Area prevenzione ambientale metropolitana PTR Impianti a Rischio di Incidente Rilevante Unita Verifiche ispettive


recapiti

051 528 1251
cmazzini@arpae.it

sede

Direzione Tecnica
Largo Caduti del Lavoro, 6
40122
Bologna
(Bologna)

curriculum vitae
Titolo di studio Laurea triennale in Tecniche della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di lavoro
Laurea Specialistica in Scienze delle Professioni Sanitarie
Altri titoli di studio e professionali Abilitazione dal Ministero dell'Interno e da ARPA Emilia Romagna a Ispettore sui Sistemi di Gestione della Sicurezza D.Lgs 334/99
Abilitazione dal Ministero dell'Interno a Analista di Rischio per le Aziende a Rischio di Incidente Rilevante
Abilitazione dalla AUSL 11 di Empoli a RSPP Responsabile del Sevizio di Prevenzione e Protezione
Esperienze professionali Dal 2000 al 2001 dipendente a tempo determinato e con incarico di collaborazione coordinata continuativa presso ARPA Area Grandi Rischi della Sez. di Bologna.
Dal 2002 al 2008 Collaboratore Tecnico della Prevenzione negli Ambienti e nei Luoghi di Lavoro, inizialmente presso l’Area Grandi Rischi della Sez. di Bologna
Dal 2009 ad oggi a seguito del nuovo assetto organizzativo Collaboratore Tecnico della Prevenzione negli Ambienti e nei Luoghi di Lavoro presso il Centro Tematico Regionale Impianti a Rischio di Incidenti Rilevanti di ARPA Direzione Tecnica.
Dal 2001 membro delle Commissioni Ispettive per la verifica dei Sistemi di Gestione della Sicurezza delle aziende soggette all'art.8 del D.Lgs 334/99 in ambito regionale, da Decreto del Ministero Ambiente.
Dal 2005 membro delle Commissioni Ispettive per la verifica dei Sistemi di Gestione della Sicurezza delle aziende soggette all'art.6 del D.Lgs 334/99 da mandato delle Province.
Nel 2006 membro delle Commissioni Ispettive a supporto dell'ARPA Lombardia, per la verifica dei Sistemi di Gestione della Sicurezza delle aziende soggette all'art.8 del D.Lgs 334/99 situate in Lombardia, da Decreto del Ministero Ambiente.
Dal 2007 componente della rete dei Referenti di ISPRA in materia RIR e partecipazione come esperto ai tavoli tecnici.
Dal 2007 Referente per la Provincia di Bologna per le Aziende RIR
Dal 2007 al 2011 supplente del componente titolare del Comitato Tecnico Regionale per l’Emilia Romagna di cui all’art.20 del DPR n. 577, nominata con Decreto del Ministero dell’Interno.
Dal 2012 componente Titolare del Comitato Tecnico Regionale per l’Emilia Romagna di cui all’art.20 del DPR n. 577 nominata con Decreto del Ministero dell’Interno. Il Comitato Tecnico ha funzione di provvede a svolgere le istruttorie per gli stabilimenti RIR soggetti all’art.8 del D.Lgs 334/99 e a formulare le relative conclusioni come eventuali prescrizioni, eventuale divieto di esercizio qualora le misure di sicurezza risultino nettamente insufficienti per la prevenzione degli incidenti rilevanti.
Dal 2007 componente del Gruppo di Coordinamento della Regione Emilia Romagna per l’applicazione della Disciplina Regionale in Materia di Rischio di Incidenti Rilevanti.
Dal 2009 componente del gruppo di coordinamento interristituzionale della provincia di Bologna per la predisposizione dei Piani di Emergenza Esterni delle aziende RIR.
Dal 2009 componente dei gruppi di lavoro Provinciali per la predisposizione dei Piani di Emergenza Esterni delle aziende RIR soggette all'art.6 del D.Lgs 334/99.
Dal 2007 componente dei tavoli tecnici in Prefettura per la predisposizione dei Piani di Emergenza Esterni delle aziende soggette all'art. 8 del D.Lgs 334/99
Capacità linguistiche Conoscenza della lingua inglese
Capacità nell'uso delle tecnologie Conoscenza dell'uso del computer e dei programmi di scrittura, fogli di calcolo, database, posta elettronica, ricerca e navigazione internet, utilizzo di software per la valutazione del rischio in materia RIR
Altro Supporto alla Regione Emilia-Romagna per la Redazione delle Norme Regionali e Nazionali come: Direttiva Regionale 392/09 per l’applicazione dell’art.2 della LR n.26/03 “disposizioni in materia di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose”, Determinazione n. 4359 del 27/04/2010 per il Regolamento del Comitato Tecnico Regionale di valutazione dei rischi, Modifiche alla Legge Regionale 26/03 Bollettino ufficiale 6 marzo 2007, DGR 1144/2008 linee guida Regionali per la Redazione dei Piani di Emergenza Esterni per stabilimenti RIR , DGR 1883/2010 Linee guida regionali: modifiche alla DGR 1144/2008 per la Redazione…, Decreto Nazionale per la redazione dei Rapporti di Sicurezza delle aziende RIR attualmente ancora non approvato.

Docenze:
“Sistemi di Gestione della Sicurezza: contenuti e applicazioni”. Università Bologna Dipartimento di Ing Chimica nell’ambito del Master di I° livello ”Prevenzione e Controllo del Rischio Industriale e nell’ambito del Master II° livello” Ingegneria di Processo”(anno 2004 e 2005)
“Utilità del Sistema di Gestione della Sicurezza nelle industrie di processo”. Università di Bologna Dipartimento di Ing Chimica corso del II° anno – laurea magistrale in Ingegneria chimica e di processo” nell’ambito dell’insegnamento “…sicurezza e previsione di impatto ambientale dei sistemi produttivi” (anno 2011 e 2012).
“L’attività di vigilanza: i sistemi di gestione della sicurezza” nell’ambito del Project Work MAE/MED in merito alla vigilanza e controllo. Rivolto ai Paesi in Via di Sviluppo del Bacino del Mediterraneo (anno 2000) e svolto presso la Sezione ARPA di Ravenna
“Le Verifiche Ispettive” nell’ambito del Corso Regionale.”Analisi del rischio industriale ed attività ispettiva” organizzato dalla Regione Emilia Romagna e rivolto ai Tecnici di ARPA, Vigili del Fuoco, Province e Comuni (anno 2006).
“L’emergenza e le aziende RIR” nell’ambito del corso rischio NBCR e sostanze pericolose rivolto ai Tecnici delle AUSL della Provincia di Bologna, svolto presso la AUSL di San Giorgio di Piano (anno 2005).

Relazioni presentate ai Seminari:
“Stabilimenti a rischio di incidente rilevante e la nuova Scheda Tecnica DGR 392/09” nell’ambito del Seminario per la presentazione della nuova Direttiva Regionale. Organizzato da Confindustria Emilia Romagna e rivolto ai Gestori delle Aziende RIR, ai professionisti e alle Pubbliche Amministrazioni.

“La pianificazione urbanistica e territoriale per le zone interessate da stabilimenti a rischio d’incidente rilevante DMLLPP 9/5/2001” nell’ambito del Seminario per la presentazione della legge venti “+11 anni”: dalla valutazione di sostenibilità alla sostenibilità dei piani. Organizzato da ARPA e rivolto a tutti gli operatori di Pubbliche Amministrazioni, professionisti impegnati a vario titolo nel campo della pianificazione territoriale nell’area bolognese.

“In seguito agli eventi sismici in Italia, come potrebbe cambiare l’approccio degli Enti di Controllo in caso di verifiche e controlli” nell’ambito della partecipazione alla tavola rotonda del Seminario, “La gestione del rischio sismico in ambito industriale”. Organizzato da ICARO Cortona.

Pubblicazioni

“Criteri ed indirizzi tecnico operativi per lo svolgimento delle verifiche ispettive in stabilimenti a rischio di incidenti rilevanti” Linea Guida edizione.2011 edita da Ispra.
”Terremoto, i controlli sull’ambiente” Articolo pubblicato rivista Ecoscienza numero 5 anno 2012.



Torna ai criteri di ricerca