Monitoraggio in continuo dei campi elettromagnetici nella provincia di Rimini


Tabella giornaliera del

Comune Sito di misura e posizionamento stazione Indirizzo/Località Impianti presenti Distanza da impianto più vicino (m) Valore di riferimento normativo (V/m) Valore massimo misurato (V/m) Valore medio giornaliero (V/m)
CATTOLICA
Scuola (Giardino)
VIA Cattaneo 34 1 STAZIONE RADIO BASE 160 6.00 <0.50 <0.50
SANT'ARCANGELO DI ROMAGNA
Appartamento (Terrazzo 2° piano)
VIA Morandi 2 3 STAZIONI RADIO BASE 70 6.00 2.35 1.44
TORRIANA
Scuola elementare (Giardino)
VIA Montebello 22 1 STAZIONE RADIO BASE 110 6.00 0.65 <0.50

Le stazioni di monitoraggio vengono periodicamente spostate al fine di consentire il monitoraggio di diverse aree del territorio, soprattutto in prossimità di siti sensibili come scuole, ospedali, case di cura, asili, ecc. Il parametro misurato è il campo elettrico (E) e la sua unità di misura è il Volt/metro (V/m).

Legenda

Valore massimo misurato: massimo dei valori di campo elettrico mediati su 6 minuti e rilevati nel periodo di riferimento

Valore medio giornaliero: media dei valori di campo elettrico rilevati nel periodo di riferimento

Valori di riferimento E (V/m)
Per impianti di teleradiocomunicazione funzionanti a frequenze comprese tra 0.1 MHz e 300 GHz
  • 6 V/m (da intendersi come media di valori nell'arco delle 24 ore):
    • Valore di attenzione all’interno di edifici utilizzati come ambienti abitativi con permanenze continuative non inferiori a a 4 ore giornaliere e loro pertinenze esterne con dimensioni abitabili
    • Obiettivo di qualità all'aperto in aree intensamente frequentate
E < 3 3 ≤ E < 6 E ≥ 6
Per impianti di teleradiocomunicazione funzionanti a frequenze comprese tra 3 e 3000 MHz
  • 20 V/m (valori mediati su qualsiasi intervallo di 6 minuti): Limite di esposizione
E < 10 10 ≤ E < 20 E ≥ 20
Valore non disponibile n.d.

Quindi, mentre i valori di riferimento (valore di attenzione e obiettivo di qualità) dipendono dalla destinazione d'uso del luogo, i limiti di esposizione variano in funzione della tipologia dell'impianto di emissione (telefonia mobile, radio, TV, ponti radio, ecc.) [DPCM 8 luglio 2003 , modificato dal DL 179/2012 (convertito con L 221/2012 ) e dal DL 133/2014 (convertito con L 164/2014)].


Le risultanze del monitoraggio del campo elettromagnetico (pubblicate in questa pagina), forniscono un’utile conoscenza e valutazione del campo elettrico presente nel sito e danno indicazioni per eventuali successivi approfondimenti che Arpae effettua secondo modalità e tecniche appropriate ai fini della verifica del rispetto del valore di attenzione/obiettivo di qualità.

a cura di: Servizio Sistemi ambientali Arpa Sez. Rimini
Responsabile della validazione dei dati: Paolo Bevitori