Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Arpae Emilia-Romagna al RemtechExpo 2016

Dal 21 al 23 settembre 2016
Arpae Emilia-Romagna
è presente allo Stand numero 75, Padiglione 4.
Via della Fiera 11, Ferrara

 

 INTERVENTI PROGRAMMATI

Contributi dell´Unità Bonifica siti contaminati di Arpae:

Contributi dell´Unità Mare-Costa del Servizio Idro-Meteo-Clima di Arpae:

  • Giovedì 22 Settembre 2016, 10.00 ‐ 13.30 - Coast - Linee guida nazionali sull’erosione costiera
    II Sessione: Opere di difesa costiera  Strumenti di Analisi e Strategie di Impiego  - Moderano: Pierluigi Mancuso, Regione Calabria; Francesco Lalli, ISPRA 
    "Intervento di abbassamento delle scogliere emerse a Viserba di Rimini ‐ Risultati e considerazioni generali"  
    (Alessandro Mancinelli, ISAC Università Politecnica delle Marche)
  • Giovedì 22 Settembre 2016, 14.00 ‐ 17:30 - Coast - Linee guida nazionali sull’erosione costiera
    II Sessione: Risorse Sedimenti  Potenzialità e aspetti ambientali dei depositi litoranei e nei bacini idrografici  - Modera: Daniela Paganelli 
    "Il sistema SICELL la stima dell´erosione e la gestione dei sedimenti costieri  tramite l´integrazione dei dati  monitoraggio"
    (Christian Marasmi, Regione Emilia‐Romagna e Nunzio De Nigris, Arpae)

    Nella parte Arpae verranno presentati le reti gestite da Arpae per il monitoraggio della morfologia, degli aspetti sedimentologici e della misura della subsidenza della sistema spiaggia. I dati raccolti con il monitoraggio, insieme alla banca dati degli interventi e dei ripascimenti effettuati lungo il litorale, permettono la valutazione dell’erosione costiera. L’analisi di questi dati attraverso il modello DPSIR ha permesso di definire degli indicatori di stato erosivo del litorale. I dati e gli indicatori sono la base per la costruzione del sistema Sicell oggetto della seconda parte della presentazione.   

Contributi dell´Unità Radarmeteorologia del Servizio Idro-Meteo-Clima di Arpae:

 

SERVIZI

Bollettino MareInForma. Monitoraggio dei principali parametri fisico-chimici delle acque (temperatura, salinità, ossigeno disciolto, pH, clorofilla, trasparenza, torbidità); loro andamenti temporali e spaziali in relazione ai fenomeni eutrofici e alle condizioni meteo-marine.

Monitoraggio alga Ostreopsis ovata. Ostreopsis ovata è una microalga bentonica unicellulare, ritenuta responsabile di intossicazioni (disturbo alle prime vie respiratorie e talvolta stati febbrili). Le attività di prelievo e le analisi sono effettuate dal 2009 con frequenza quindicinale da giugno a settembre. Ad oggi lungo le coste emiliano-romagnole quest’alga non è stata mai rinvenuta.

Balneazione. Monitoraggio delle condizioni del mare per quanto riguarda la balneazione, a tutela del bagnante, con diffusione dei risultati delle analisi microbiologiche in tempo reale.

Boa ondametrica. La boa è collocata a circa 8 km al largo di Cesenatico su un fondale di 10 m di profondità I dati vengono acquisiti ogni 30´ e sono relativi a altezza significativa dell´onda, direzione di provenienza dell´onda, periodo d´onda, temperatura del mare.

Previsione dello stato del mare. Servizio di previsione a 72 ore, con cadenza oraria o bioraria e con risoluzioni dagli 800 metri ai 2 km quadrati, dell´altezza e della direzione dell´onda, dell´intensità del vento, delle correnti marine, della temperatura e della salinità.

Portate fluviali e precipitazioni

 

ATTIVITA´ E DOCUMENTAZIONE

Rem Tech
- Bonifiche dei siti contaminati, la protezione e la riqualificazione del territorio

 

Coast - Gestione e alla tutela della costa e del mare



Esonda - Protezione dal rischio idrogeologico estrumenti per il controllo e la manutenzione del territorio.