Ti trovi in : Arpae / Argomenti e Rubriche / Eventi /

Eventi 2012

Ecoscienza N. 6/2012
Tra gli eventi segnalati SiCon2013 Siti contaminati, esperienze negli interventi di risanamento (21-23 febbraio 2013, Roma)
Quarta edizione del SiCon, workshop organizzato dai gruppi di Ingegneria sanitaria-ambientale dell’Università di Brescia, Università di Catania e Sapienza, Università di Roma in collaborazione con l’Andis (Associazione nazionale di ingegneria sanitaria-ambientale) e con il Gitisa (Gruppo italiano di ingegneria sanitaria-ambientale). Il SiCon è un’occasione di confronto tra gli operatori del settore anche per mettere a disposizione un ampio quadro di quanto realizzato nel campo delle bonifiche, con specifico risalto agli aspetti tecnico-operativi. Con questo obiettivo, saranno illustrati (anche nel dettaglio costruttivo/gestionale) casi di studio di risanamento e messa in sicurezza di siti contaminati a scala industriale. Il programma preliminare prevede le seguenti sessioni:
- Bonifica dei siti contaminati: introduzione al tema
- Messa in sicurezza e bonifica degli acquiferi contaminati
- Messa in sicurezza e bonifica dei terreni contaminati
- Bonifica dei sedimenti contaminati
- Bonifica e recupero funzionale dei siti contaminati
- Controlli ambientali e accertamenti degli illeciti.
Una sessione orale sarà dedicata ai più recenti risultati della ricerca scientifica sulle tecnologie di trattamento di suoli, acque sotterranee e sedimenti contaminati.
Info: SiCon2013

Eventi - Ecoscienza 6/2012 (pdf) 
A cura di Daniela Raffaelli, Redazione Ecoscienza - Altri eventi in Arpaweb

 

Ecoscienza N. 5/2012
Tra gli eventi segnalati Smart city exhibition - comunicazione, qualità e sviluppo nelle città intelligenti (29-31 ottobre 2012, Bologna)
Smart City Exhibition è una manifestazione frutto della partnership tra ForumPa e Bologna Fiere. Le molteplici modalità di comunicazione locale e globale, l’innesto di moderne tecnologie nell’agire quotidiano, la presenza di una strategia condivisa e partecipata, determinano la capacità del territorio di trasformarsi da semplice agglomerato di cose e persone a smart community efficiente e socialmente innovativa, dove ogni euro investito in tecnologie è in grado di incidere direttamente sulla qualità della vita dei cittadini.
La manifestazione si candida a divenire il luogo italiano ed europeo in cui confluiscono le più avanzate realtà del vivere urbano e delle comunicazioni, proponendo un modello di partecipazione fortemente interattivo centrato, non solo su attività di awareness, ma su momenti ristretti di lavoro che incidano sull’opinione pubblica e sui titolari di decisioni strategiche a livello locale e centrale. A questi argomenti è dedicato un servizio in questo numero di Ecoscienza.
Info: www.smartcityexhibition.it, hastag twitter #SCE2012

Il fiume in città, concorso e mostra fotografica (novembre-dicembre 2012)
Il Centro italiano studi di biologia ambientale (Cisba) lancia un’iniziativa per richiamare l’attenzione sulla centralità delle risorse idriche superficiali e per questo ha organizzato un concorso e una mostra fotografica finalizzati a promuovere il ruolo vitale del fiume in ambito urbano. Il fiume in città si caratterizza per la libertà dei temi delle immagini (di carattere scientifico, creativo ed emozionale che trattino il tema del fiume nelle valenze naturalistico/ambientale, storico-architettonica e sociale-fruitiva) e per il vincolo dell’esposizione esclusivamente on line sul sito del Centro; il concorso è riservato a due categorie di autori: Soci Cisba e Studenti universitari.
Saranno tre le immagini vincitrici: la fotografia dell’autore Socio Cisba vincente in base ai voti della giuria popolare, la fotografia dello Studente vincente in base ai voti della giuria popolare, la fotografia vincente in base al giudizio della giuria tecnica. Tra i premi anche due abbonamenti annuali alla rivista Ecoscienza. A partire dall’inizio del mese di novembre 2012 sarà possibile votare i lavori in mostra on line. Le immagini vincitrici e i nomi degli autori saranno resi pubblici il 22 dicembre. Info: http://www.cisba.eu

Eventi - Ecoscienza 5/2012 (pdf) 
Altri eventi in Arpaweb

Ecoscienza N. 4/2012
Tra gli eventi segnalati TECNOLOGIE INNOVATTIVE – ECOMONDO 2012 (7-10 novembre 2012, Rimini). Più di 150 gli eventi previsti per valorizzare prodotti, processi e servizi innovativi. Tra gli eventi più attesi gli Stati generali della green economy promossi dal ministero dell’Ambiente e coordinati dalla Fondazione sviluppo sostenibile.
La programmazione dei convegni prevede, come consuetudine, sezioni tematiche con presentazione di casi studio e di modelli di gestione ambientale innovativi. Tra gli obiettivi la promozione di prodotti, processi e servizi utili a uscire dalla attuale crisi economica, ma anche indirizzare i consumatori a porre la sostenibilità ambientale e i prodotti della green economy al centro delle proprie scelte. Un filone, questo, che genera nuove professionalità e nuove opportunità di occupazione fra i giovani.
In occasione di Ecomondo, la Regione e Arpa Emilia-Romagna presenteranno il Report 2012. La gestione dei rifiuti in Emilia-Romagna.

Info: Ecomondo 2012 
Eventi - Ecoscienza 4/2012 (pdf) 
A cura di Daniela Raffaelli, Redazione Ecoscienza - Altri eventi in Arpaweb

Ecoscienza N. 3/2012

Tra gli eventi segnalati Ravenna2012 - Fare i conti con l´ambiente dal 28 al 29 settembre. La manifestazione, giunta alla quinta edizione, è dedicata ai temi della sostenibilità ambientale e alle buone pratiche in tema rifiuti, acqua, ed energia. L’evento “a km zero” si svolge interamente nel centro storico pedonale; tutti gli eventi saranno gratuiti. - professionalità, le risorse umane e i green job.
Le parole chiave che ispirano corsi, workshop, conferenze ed eventi culturali di questa edizione sono:
- progettualità per ideare, innovare, investire
- produttività dall’efficacia alle tecnologie, alla meccatronica
- programmazione dalla regolazione efficace alla semplificazione amministrativa
- professionalità, le risorse umane e i green job
Vai a info e programma

Eventi - Ecoscienza 3/2012 (pdf) 
Altri eventi in Arpaweb


Ecoscienza N. 2/2012
Tra gli eventi segnalati, Il clima al green social festival. Di cambiamento climatico – argomento ampiamente trattato in questo numero di Ecoscienza (da pag. 7) – si è parlato anche alla terza edizione del Green Social Festival, organizzato a Bologna dal 2 al 5 maggio 2012, per promuovere la riflessione sul benessere del nostro pianeta e per costruire insieme un futuro “più sano, generoso e solidale”. Ma non è più possibile pensare al futuro senza tener conto delle variazioni del clima e dei suoi impatti sui sistemi sociali ed economici, temi che sono stati affrontati in un paio di incontri inseriti nel fitto programma del festival, tra le lezioni dal palcoscenico rivolte ai ragazzi, i convegni scientifici, i workshop e le mostre. Antonio Navarra, del Centro euro-mediterraneo per i cambiamenti climatici, ha spiegato ai ragazzi le cause della crisi climatica e le proposte per intervenire concretamente sulla riduzione della CO2 e per contribuire con l’adattamento a migliorare le condizioni dell’ambiente e della popolazione.

Al convegno Verso Rio+20: cambia il clima, chiama l’agricoltura?, curato da Agenda 21, sono state invitate a confrontarsi le istituzioni del livello locale, nazionale e globale. Presenti gli amministratori locali, il Servizio IdroMeteoClima di Arpa Emilia-Romagna, rappresentanti del mondo accademico, dei centri di ricerca sull’agricoltura e di organizzazioni internazionali come il Cmcc e il CeSpi. Non è facile sintetizzare le risposte alla complessa domanda sul rapporto tra variazioni climatiche e produzione agricola, ma si può senz’altro ritenere che nei possibili scenari futuri, previsti tenendo conto degli ormai incontestabili cambiamenti in termini di temperature e di andamento delle precipitazioni, ci saranno ricadute dirette e indirette sull’agricoltura, con riduzione delle rese e probabili influenze sul sistema energetico e sulla domanda idrica. Non bisogna dimenticare che il tema dell’agricoltura rimanda alla questione del fabbisogno alimentare dell’intero pianeta e può diventare un fattore scatenante del conflitto sociale. AdS

26 novembre-7 dicembre 2012 Qatar, Cop 18 sui cambiamenti climatici
La diciottesima Conferenza dei paesi aderenti a UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change) e l’ottava sessione delle Parti sull’attuazione del protocollo di Kyoto si svolge in Qatar, uno tra i principali paesi esportatori di petrolio e gas naturale, che a Durban si è fortemente impegnato per far progredire i negoziati. Sono 195 i paesi aderenti alla Convenzione Onu sul cambiamento climatico (UNFCCC) e 193 hanno ratificato il protocollo di Kyoto per la riduzione delle emissioni climalteranti. L’obiettivo stringente dei negoziati è arrivare a impegni sempre più vincolanti per i singoli paesi volti a ridurre le concentrazioni di gas serra nell’atmosfera (v. anche il servizio su questo numero di Ecoscienza, da pag. 7).
Eventi - Ecoscienza 2/2012 (pdf)

Ecoscienza N. 1/2012

Tra gli eventi segnalati, 20-22 giugno 2012, Rio de Janeiro (Brasile), Rio+20 Earth Summit
Conferenza Onu sullo sviluppo sostenibile venti anni dopo la Conferenza del 1992 che aprì la strada al percorso di Agenda 21 locale e al Protocollo di Kyoto. La Conferenza e il suo processo preparatorio costituiscono un’occasione cruciale per rinnovare l’impegno per lo sviluppo sostenibile a livello globale; l’obiettivo è di promuovere nuovi traguardi, considerare i progressi raggiunti e valutare le lacune per poter poi affrontare le nuove sfide in linea con le raccomandazioni emerse in passato dai vertici sullo sviluppo sostenibile.
La Conferenza si concentrerà su due temi principali:
- A Green Economy in the context of sustainable development and poverty eradication (un’economia verde nel contesto dello sviluppo sostenibile e riduzione della povertà), da intendersi come transizione verso un’economia verde (adattata al contesto nazionale), che non sia solo un miglioramento ambientale, ma un nuovo paradigma che cerchi di alleviare minacce globali come il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità, la desertificazione, l’esaurimento delle risorse naturali e al tempo stesso promuovere un benessere sociale ed economico.
- Institutional framework for sustainable development (quadro istituzionale per lo sviluppo sostenibile), come riferimento al sistema di governance globale per lo sviluppo sostenibile, includendo le istituzioni incaricate di sviluppare, monitorare e attuare le politiche di sviluppo sostenibile attraverso i suoi tre pilastri: sociale, ambientale ed economico.

Eventi - Ecoscienza 1/2012 (pdf)

 

Altri eventi in Arpaweb




Versione stampabile Versione stampabile
Allineamento Verticale
Allineamento Verticale