Ti trovi in : Arpae / Argomenti e Rubriche / Libri /

Libri - anno 2012

ECOSCIENZA N. 6/2012
Pubblicazioni segnalate in questo numero:

Pianificazione climatica  per le autorità locali. Handbook - Final Clipart Report 2012
Arpa Emilia-Romagna, Collana "I Quaderni di Arpa", 2012, pp. 90, distribuzione gratuita, www.arpa.emr.it
Il manuale contiene un´ampia descrizione generale e non troppo tecnica sulle tematiche riguardanti il cambiamento climatico (ad esempio, nel primo capitolo: cosa si intende per cambiamento climatico, cos´è l´effetto serra, quali sono le sorgenti dei gas serra, qual è l´impatto del cambiamento del clima nel mondo, perchè tutto questo è importante per un amministratore locale) e descrive strumenti e procedure per amministratori locali che vogliono saperne di più o stanno pianificando l´introduzione delle questioni climatiche nella loro agenda politica per interventi di mitigazione (diminuzione delle emissioni di gas serra, nel secondo capitolo), interventi di adattamento (comprendere e gestire l´impatto del cambiamento climatico sull´ambiente e sulla società, nel terzo capitolo).
Il volume costituisce il prodotto finale di Clipart (Climatic Planning and Reviewing Tools for regions and local authorities), un sottoprogetto biennale dell´iniziativa EnercitEE sostenuta dal programma IVC, che finanzia la cooperazione interregionale in Europa.
Il manuale è stato realizzato a più mani, con la collaborazione di partner francesi, tedeschi, svedesi e polacchi.
Il progetto europeo EnercitEE ha visto in questi ultimi due anni l´impegno di Arpa nel coordinamento del sottoprogetto Clipart, che si è concluso con l´evento Adattarsi è meglio (Bologna, 14 dicembre 2012), organizzato insieme ad Anci e destinato ad amministratori locali emiliano-romagnoli e loro stretti collaboratori, nell´ambito del quale è stato presentato e distribuito il manuale.
Per informazioni: Vittorio Marletto, Servizio IdroMeteoClima Arpa Emilia-Romagna, vmarletto@arpa.emr.it

Oceanografia operativa in Italia. Verso una gestione sostenibile del mare
A cura di Paolo Oddo, Giovanni Coppini,
Roberto Sorgente, Vanessa Cardin, Franco Reseghetti
Editore Arpa Emilia-Romagna, Collana "I Quaderni di Arpa", 2012
pp. 304, distribuzione gratuita
Le attività antropiche che si sviluppano nella zona costiera, così come il trasporto, il turismo e la pesca, necessitano di un sistema di controllo continuo delle condizioni marine. Il monitoraggio accurato delle condizioni meteo-marine consente di avere una valutazione oggettiva dello stato del mare e delle sue risorse e al contempo contribuisce al miglioramento della comprensione delle dinamiche che caratterizzano questo ambiente. Queste informazioni possono essere utilizzate per tutelare l´ambiente marino tramite una gestione sostenibile delle sue risorse e una progettazione cosciente delle infrastrutture; possono altresì contribuire al miglioramento della gestione delle emergenze e fornire un supporto alla sicurezza della navigazione e delle attività lavorative svolte in mare.
L´oceanografia operativa fornisce un sistema integrato e innovativo (continuo e in tempo reale) per la cognizione dell´ambiente marino basato sul monitoraggio con dati ambientali e la previsione numerica dello stato del mare.
Negli scorsi anni si è consolidata l´attività dell´Italia nel campo dell´oceanografia operativa tramite il Gruppo nazionale di oceanografia operativa (Gnoo). In questo quaderno sono raccolti gli interventi effettuati dai partecipanti durante il II Convegno nazionale di oceanografia operativa organizzato da Gnoo e ospitato dal Centro ricerche marine di Cesenatico. Il volume è uno strumento per fornire al lettore un´immagine delle attività svolte in Italia dai diversi centri operanti nel settore dell´oceanografia, in termini di azioni di coordinamento, di attività in mare, degli strumenti di modellistica utilizzati e delle applicazioni sviluppate a supporto della gestione sostenibile dei mari italiani.
Il volume è in italiano e in inglese.
Per informazioni: Arpa Emilia-Romagna, Linea editoriale, tel. 051/6223.887, arpared@arpa.emr.it

In breve
Rapporto Ispra Indagine conoscitiva sull´attuazione di EMAS nei distretti italiani. L´approccio territoriale al sistema di gestione comunitario Emas (Eco-Management and Audit Scheme) è iniziato alla fine degli anni 90. Il Comitato Emas italiano ha raccolto questo orientamento emanando due posizioni per favorirne l´applicazione nei distretti italiani. Nello studio effettuato è stata effettuata un´indagine conoscitiva attraverso l´invio di questionari ai nove distretti produttivi italiani che hanno ottenuto l´Attestato Emas. Pubblicazione scaricabile dal sito di Ispra.
Rapporto Ispra Misure di risanamento della qualità dell´aria relative al settore residenziale e commerciale. In materia di qualità dell´aria, la normativa consolida l´obbligo di predisporre piani contenenti misure di risanamento in caso di superamenti dei valori limite degli inquinanti. Il rapporto comprende l´analisi delle misure adottate nel 2009 dalle Regioni e Province autonome. Lo studio ha evidenziato che i provvedimenti a favore dell´uso razionale dell´energia sono i più frequenti, seguiti dagli interventi volti a potenziare l´uso delle fonti energetiche rinnovabili. Pubblicazione scaricabile dal sito di Ispra.

L´oceano di plastica. La lotta per salvare il mare dai rifiuti della nostra civiltà
Cassandra Phillips, Charles Moore,
Feltrinelli Editore, 2013

Paesaggio. Ambiente, spazio, luogo, memoria
Carlo Ferrari, Giovanna Pezzi
Diabasis, 2012
pp. 148, euro 23,00

Green Economy. Per uscire dalle due crisi
A cura di Edo Ronchi e Roberto Morabito
Edizioni Ambiente, 2012
pp. 304, euro 26,00

Libri - Ecoscienza 6/2012 (pdf)
La rubrica è a cura di Daniela Raffaelli, redazione Ecoscienza

ECOSCIENZA N. 5/2012
Pubblicazioni segnalate in questo numero:

Le ricadute degli inceneritori sull´ambiente. Il monitoraggio nei pressi dell´impianto del Frullo a Bologna. Volume 2
Regione Emilia-Romagna, Collana "Quaderni di Moniter", 2012, pp. 204, distribuzione gratuita, www.moniter.it, scaricabile in pdf
Il volume completa la pubblicazione degli esiti delle attività sperimentali relative alla qualità dell´aria in prossimità dell´inceneritore del Frullo di Granarolo dell´Emilia (BO), svolte nell´ambito del progetto Moniter. In particolare, sono presentati gli studi condotti con tecniche fisiche avanzate per ottenere una dettagliata analisi della distribuzione degli inquinanti e il monitoraggio relativo al contenuto di inquinanti organici e inorganici nel sistema acqua-suolo-pianta.
In formato cartaceo può essere richiesto a servcomunicazione@regione.emilia-romagna.it oppure urpdg@arpa.emr.it.

Economia a colori
Andrea Segrè,
Giulio Einaudi Editore, pp. 123, euro 10,00

Diritto alimentare comparato. Regole del cibo e ruolo della tecnologia
Matteo Ferrari, Umberto Izzo
Il Mulino, 2012, pp. 324, euro 26,00

In breve
Pubblicato il rapporto Streamlining European biodiversity indicators 2020: Building a future on lessons learnt from the SEBI 2010 process a cura dell´Agenzia europea per l´ambiente. Il processo europeo di miglioramento degli indicatori di biodiversità (SEBI), coordinato dall´Agenzia europea dell´ambiente, ha portato all´individuazione di un insieme di indicatori in rapporto agli obiettivi comunitari per fermare la perdita di biodiversità. Il rapporto riassume i risultati ottenuti e traccia il percorso per la fase successiva di miglioramento degli indicatori.
L´Agenzia europea per l´ambiente ha pubblicato anche Air quality in Europe, 2012 report. Il rapporto presenta l´analisi dello stato e delle tendenze della qualità dell´aria in Europa, sulla base delle misure degli inquinanti e dei dati delle emissioni di origine antropica. L´analisi prende in considerazione i dati dal 2001 al 2010, solo dal 2001 infatti il monitoraggio degli inquinanti selezionati a livello comunitario ha iniziato a produrre informazioni affidabili.
I rapporti sono disponibili liberamente sul sito
www.eea.europa.eu, publications.

Libri - Ecoscienza 5/2012 (pdf)

 

ECOSCIENZA N. 4/2012
Pubblicazioni segnalate in questo numero:
Le ricadute degli inceneritori sull´ambiente. Il monitoraggio nei pressi dell´impianto del Frullo a Bologna. Volume 1
Regione Emilia-Romagna, Collana "Quaderni di Moniter", 2012, pp. 184, distribuzione gratuita, scaricabile dal sito Moniter  
Il volume raccoglie gli esiti delle attività sperimentali relative alla qualità dell´aria in prossimità dell´inceneritore del Frullo di Granarolo dell´Emilia (BO), svolte nell´ambito del progetto Moniter.  Il monitoraggio ambientale, le analisi chimiche sul particolato atmosferico e sul sistema acqua-suolo-pianta, le misure fisiche e le analisi statistiche dei dati hanno avuto il compito di aumentare la conoscenza della qualità dell´aria nelle zone circostanti gli impianti di incenerimento. A questo scopo sono stati valutati anche aspetti meno noti del particolato atmosferico, attraverso la ricerca di inquinanti e microinquinanti non monitorati per legge nei controlli di routine. Il volume è scaricabile gratuitamente dalla pagina dedicata ai Quaderni di Moniter. Inoltre, è visualizzabile anche la versione sfogliabile.
Il formato cartaceo può essere richiesto al Servizio Comunicazione, educazione alla sostenibilità della Regione Emilia-Romagna
(servcomunicazione@regione.emilia-romagna.it , tel. 051.5274646 / 5274626) oppure ad Arpa Emilia-Romagna (urpdg@arpa.emr.it).

Guida tecnica per la progettazione e gestione dei sistemi di fitodepurazione per il trattamento delle acque reflue
A cura di Ispra, Collana Manuali e linee guida, N. 81/2012, 188 pagine, distribuzione gratuita. La pubblicazione è il prodotto finale delle attività del gruppo di lavoro interagenziale Fitodepurazione al quale hanno partecipato le Agenzie regionali dell´Emilia-Romagna, del Lazio, della Puglia, della Toscana e l´Agenzia provinciale di Trento.
Il documento illustra:
- i principi di funzionamento dei sistemi di fitodepurazione
- le configurazioni impiantistiche più utilizzate sul territorio nazionale
- i possibili campi di applicazione
- i criteri di dimensionamento
- gli elementi costruttivi
- le modalità di gestione e manutenzione delle opere
- gli aspetti connessi con l´inserimento paesaggistico e ambientale.
Il testo fornisce anche indicazioni finalizzate a orientare gli operatori del settore nella scelta della configurazione impiantistica più adeguata al caso specifico, in relazione alle richieste normative e a quelle derivanti dal contesto ambientale. La guida tecnica contempla una rassegna di casi studio di impianti realizzati in Italia per il trattamento secondario o per l´affinamento di acque reflue urbane. Le caratteristiche tecniche degli impianti selezionati, con i risultati del monitoraggio degli scarichi, sono riportati in apposite schede tecniche riassuntive.
La pubblicazione è disponibile sul sito di Ispra.

Il paese degli struzzi. Clima, ambiente, sovrappopolazione.
Giovanni Sartori
Edizioni Ambiente 2011, pp. 272, euro 17,00

In breve
Pubblicato il rapporto Monitoraggio della mutagenicità del particolato atmosferico: rete regionale di fondo urbano dell´Emilia-Romagna. Anche nel 2011 è proseguita l´attività della rete regionale di monitoraggio della mutagenicità del particolato atmosferico urbano (PM2,5), gestita da Arpa Emilia-Romagna. L´attività, che riguarda i nodi di Piacenza, Parma, Bologna, Ferrara e Rimini, consente la valutazione continua della genotossicità del particolato atmosferico urbano fornendo importanti informazioni ai fini della prevenzione primaria e per valutare l´efficacia delle azioni nazionali e locali tese al risanamento dell´aria in ambiente urbano.
Il rapporto è disponibile sul sito di Arpa.

Libri - Ecoscienza 4/2012 (pdf)
La rubrica è a cura di Daniela Raffaelli, redazione Ecoscienza

ECOSCIENZA N. 3/2012
Pubblicazioni segnalate in questo numero:
Gli effetti degli inceneritori sulla salute Studi epidemiologici sulla popolazione dell´Emilia-Romagna Regione Emilia-Romagna
Collana "Quaderni di Moniter", 2012  pp. 250, distribuzione gratuita, disponibile  versione scaricabile da sito Moniter  
Lo studio degli effetti sanitari sulla popolazione residente nei dintorni degli inceneritori dell´Emilia-Romagna ha riguardato nel complesso circa 230 mila persone, pari a circa il 5% della popolazione regionale. Gli studi epidemiologici relativi alle esposizioni di breve durata hanno riguardato gli effetti sugli esiti della gravidanza, tra cui anche l´abortività spontanea e le malformazioni congenite. Queste indagini hanno considerato i circa 10.000 nati nelle aree in studio nel periodo 2003-2006.
Inoltre, in appendice sono riportati i risultati dell´indagine sui nati nel periodo 2007-2010. Per gli effetti a lungo termine sono state invece valutate la mortalità e l´incidenza di tumori su tre coorti di residenti in prossimità degli inceneritori, differenti per dimensioni e durata dell´esposizione.
Il volume in formato cartaceo può essere richiesto al Servizio Comunicazione, educazione alla sostenibilità della Regione Emilia-Romagna (servcomunicazione@regione.emilia-romagna.it, tel. 051/5274646-5274626) oppure ad Arpa Emilia-Romagna (urpdg@arpa.emr.it).

La manutenzione degli strumenti. I protocolli di manutenzione preventiva e verifica funzionale delle Agenzie ambientali.
A cura di Michele Di Benedetto, Carla Gramellini, Leonella Rossi. Arpa Emilia-Romagna
Supplemento della rivista Ecoscienza n. 5-6/2011, pp. 36, distribuzione gratuita, disponibile solo online
I protocolli riguardano 18 strumenti di particolare complessità costruttiva.

Atlante della fauna e flora marina dell´Adriatico nord-occidentale. Il mare, le lagune e le dune costiere.
Attilio Rinaldi, La Mandragora Editrice, 2012, pp. 640, euro 35,00
Il nuovo Atlante esce in edizione aggiornata e arricchita rispetto alla precedente del 2008. Si tratta di un volume nel quale sono rappresentate e descritte 455 specie, rispetto alle 200 della precedente edizione.

In breve
Presentato l´Annuario nazionale dei dati ambientali, edizione 2011, a cura di Ispra. L´Annuario, realizzato in collaborazione con le Agenzie ambientali, è disponibile sul sito di Ispra (v. anche sintesi a pag. 6 di questo numero di Ecoscienza).

Pubblicato il Rapporto rifiuti urbani 2012. Il Rapporto è il risultato di una complessa attività di raccolta, analisi ed elaborazione di dati svolta dall´Ispra con l´obiettivo di garantire che le informazioni e le conoscenze relative a questo importante settore siano a disposizione di tutti. Il rapporto è disponibile sul sito di Ispra.

Due nuovi rapporti da Ocse e Agenzia europea per l´ambiente ( sintesi a pag 24, in questo numero)
Il primo è Environmental Outlook to 2050: the Consequences of inaction, realizzato dall´Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico). Il documento presenta le ultime proiezioni dei trend socio-economici per i prossimi decenni e le loro implicazioni in quattro aree chiave: cambiamenti climatici, biodiversità, acqua e impatto dell´inquinamento sulla salute. Vai alla pubblicazione sul sito OECD.
L´Agenzia europea per l´ambiente (Eea) ha invece pubblicato, in preparazione alla conferenza delle Nazioni unite sullo sviluppo sostenibile Rio+20, l´edizione 2012 del suo rapporto annuale Segnali ambientali, dal titolo Building the future we want. Anche questo documento presenta esempi concreti delle connessioni tra problemi ambientali e questioni sociali ed economiche. La coltivazione del cotone in Burkina Faso richiede ingenti quantità di acqua e di pesticidi, dannosi per i lavoratori del settore. Ma possiamo dire che il costo dei prodotti tessili sugli scaffali europei comprendono anche i costi ambientali dell´intera filiera? Un´altra storia collega il consumo di prodotti elettronici e i danni ambientali provocati dall´estrazione dei metalli necessari a costruirli.
Il sistema economico attuale, afferma il rapporto, dà priorità ai guadagni a breve termine, mettendo in pericolo i sistemi naturali che stanno a fondamento dell´economia. Un modello economico più equo e più sostenibile potrebbe invece assicurare all´Europa una prosperità di lungo termine. La sostenibilità, in fondo, è una questione di scelte: scelte politiche, economiche e di consumo. Vai alla pubblicazione sul sito Eea

Libri - Ecoscienza 3/2012 (pdf)


ECOSCIENZA N. 2/2012
Pubblicazioni segnalate in questo numero:

Studi costieri n. 19 - Ripascimento delle spiagge con sabbie sottomarine in emilia-romagna: monitoraggio 2001-2009
A cura di Mentino Preti, Gruppo nazionale per la ricerca sull´ambiente costiero
pp. 216, distribuzione gratuita.
Studi costieri, collana di pubblicazioni relative alla dinamica dei litorali e alla gestione integrata della fascia costiera, dedica un ricco volume ai risultati degli studi realizzati nel corso di nove anni dall´Unità specialistica Mare e costa di Arpa Emilia-Romagna. Ne emerge un quadro positivo, in quanto il ripascimento con sabbie sottomarine permette di ricostruire le spiagge in tempi ridotti, con impatti ambientali modesti e costi inferiori rispetto all´utilizzo di sabbie da cave a terra. L´esperienza però mostra che solo una corretta gestione del delicato equilibrio della costa può garantire l´equilibrio delle spiagge in erosione.
Per informazioni: Mentino Preti (mpreti@arpa.emr.it) oppure Redazione di Studi costieri (serena.ferri@unifi.it).

Nuovo manuale di diritto e gestione dell´ambiente. Analisi giuridica, economica, tecnica e organizzativa.
A cura di Alberto Pierobon
Ed. Maggioli Rimini, 2012
pp. 1704, euro 98,00

Abitare la terra, custodirne i beni
Simone Morandini
Proget Edizioni, Quaderni di etica applicata
pp. 202, euro 14,00

In breve
Contabilità ambientale in Emilia-Romagna, contributo di Arpa in una pubblicazione internazionale. Un capitolo curato da Arpa Emilia-Romagna e Università di Bologna è stato incluso nel libro Hybrid Economic-Environmental Accounts (Ed. Routledge, www.routledge.com) e illustra lo sviluppo dello strumento di contabilità ambientale RAMEA, con particolare riferimento a energia, emissioni, rifiuti e imposte ambientali. Riferimenti: Development and use of a regional NAMEA in Emilia-Romagna (Italy) di Elisa Bonazzi e Michele Sansoni.

Esce per Altraeconomia il volume Salviamo il paesaggio! Manuale per difendere il territorio da cemento e altri abusi di Luca Martinelli (106 pp, 4 euro, info www.salviamoilpaesaggio.it). Per approfondimenti sull´uso e il consumo del suolo in Italia e in Emilia-Romagna si rimanda al servizio pubblicato in Ecoscienza 4/2011 disponibile gratuitamente online.

Libri - Ecoscienza 2/2012 (pdf)
La rubrica è a cura di Daniela Raffaelli, redazione Ecoscienza

ECOSCIENZA N. 1/2012
Pubblicazioni segnalate in questo numero:

La percezione del rischio. Metodologia e casi di studio
(versione sfogliabile)
Quaderni di Moniter, Sottocollana "Inceneritori e comunicazione", Regione Emilia-Romagna, 2011
pp. 78, distribuzione gratuita. Il volume è scaricabile gratuitamente dal sito Moniter.

Disuguaglianze di salute ambientale in Europa. Relazione di valutazione
Autori vari, World Health Organization, Regional Office for Europe, 2012
pp. 212, distribuzione gratuita
La relazione è disponibile qui (sito Who)

L´Italia della green economy. Idee, aziende e prodotti nei nuovi scenari globali.
A cura di Silvia Zamboni, Edizioni Ambiente, 2012
pp. 320, 28 euro

Impianti a biomasse, per la produzione di energia. Tecnologie, procedure autorizzative, incentivi
A cura di Gian Andrea Pagnoni, DEI Tipografia del genio civile, 2012
pp. 334, euro 34,00 - Recensione a pag. 43 della rivista

Libri - Ecoscienza 1/2012 (pdf)




Versione stampabile Versione stampabile
Allineamento Verticale
Allineamento Verticale