Organizzazione di un sistema di sorveglianza ambientale e valutazione epidemiologica nelle aree circostanti gli impianti di incenerimento in Emilia-Romagna

Pier Franco Conte


CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE

Prof. Pier Franco Conte

Dipartimento di Oncologia ed Ematologia

Divisione di Oncologia Medica - Università di Modena e Reggio Emilia

Policlinico- via del Pozzo 71- 41100 Modena

Tel +39-059-4224019 (segreteria)

4223299 (direzione)

fax 4224429

e-mail: conte.pierfranco@unimore.it

A.   Informazioni generali

B.   Titoli Accademici

C.   Carriera formativo professionale

D.   Incarichi Accademici

E.   Incarichi Direttivi

F.   Affiliazioni a Societa´ Scientifiche

G.   Attivita´ di ricerca clinica - Contratti di ricerca

H.   Produzione scientifica

I.   Attivita´ di Reviewer

J.   Organizzazione Convegni Scientifici e Corsi di Formazione

K.   Riconoscimenti

 

A.Informazioni generali

Nome: Pier Franco

Cognome: Conte

Luogo e Data di nascita: Fossano (CN), 5/10/50

Cittadinanza: Italiana

Stato civile: Sposato; Figli: Quattro

Lingue: Inglese fluente (parlato e scritto), Francese buono (parlato e scritto)

Laurea: Medicina e Chirurgia

Indirizzo di lavoro: U.O. Oncologia Medica

Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia

Azienda Ospedaliera Policlinico di Modena

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Via Del Pozzo 71

Tel 059 4224538

Fax 059 4224429

E-mail: conte.pierfranco@unimore.it

B.Titoli Accademici

1974 Laurea in Medicina e Chirurgia e Abilitazione all´esercizio della professione di Medico Chirurgo. Universita´ di Torino

1977 Specializzazione in Oncologia Clinica. Universita´ di Torino

1980 Specializzazione in Immunologia Clinica. Universita´ di Milano

1984 Specializzazione in Ematologia Generale, Universita´ di Genova

2000 Idoneita´ Professore Ordinario di Prima Fascia - Oncologia Medica

2002 Professore Straordinario MED 06, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

11/03- 11/05 Direttore, Scuola di Specializzazione in Oncologia Medica, Università di Modena

e Reggio Emilia

9/2006 Professore Ordinario MED 06 (Oncologia Medica), Università di Modena e

ReggioEmilia

C.Carriera formativo professionale

1974 - 1977 Vincitore della Borsa di Studio "R. Favretto" dell´Università di Torino per ricerche sulle leucemie presso la Cattedra di Patologia Medica II e successivamente di Patologia Medica I (direttore Prof. F. Gavosto)

1975 - 1976 Vincitore di una Borsa di Studio della Divisione di Radiobiologia dello EURATOM presso il Dipartimento di Biologia Molecolare dell´Università di Bruxelles

1977 - 1978 Medico interno presso l´Istituto di Medicina interna dell´Università di Torino

1978 Assistente di Medicina presso l´Ospedale Maria Vittoria di Torino (dal 21/8/78 al 20/12/78)

1978 - 1980 Assistente di Oncologia Medica presso l´Istituto di Oncologia di Torino (dal 21/12/78 al 9/12/80)

1980 - 1984 Assistente di Oncologia Medica presso l´Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova

1983 Postdoctoral Fellow in Laboratory Medicine presso MD Anderson Hospital and

Tumor Institute, Houston, Texas, (dal 21/01/83 al 26/04/83)

1984 -1990 Aiuto di Oncologia Medica presso l´Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova

1990-10/2002 Primario di Oncologia Medica presso l´Ospedale S. Chiara di Pisa

12/02 - ad oggi Direttore, UO Oncologia Medica, Policlinico, Modena

01/03 - 12/2003 Direttore, Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia, Policlinico, Modena

01/04- ad oggi Direttore, Dipartimento Integrato di Oncologia ed Ematologia, Policlinico,

Modena

D. Incarichi Accademici

- Professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Radiologia, diploma di Radioterapia Oncologica dell´Università di Genova negli AA 1984/85, 1985/86, 1986/87, 1987/88, 1988/89, 1989/90

- Professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Oncologia Clinica dell´Università di Genova negli AA 1980/81 1989/90 1990/91

- Professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Farmacologia dell´Università di Pisa A.A. 1991 1992

- Professore a contratto del corso di "Basi biologiche e farmacologiche della terapia medica dei tumori", integrativo dell´insegnamento ufficiale di Oncologia Clinica, per il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Università di Pisa, AA. 1991/92, 1992/93

- Professore a contratto del corso di Oncologia Medica, integrativo dell´insegnamento ufficiale di Oncologia Clinica per il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Università di Pisa, A.A. 1993/94, 1994/95, 1995/96, 1997/98, 1998/99, 1999/00, 2000/01

- Professore a contratto in Oncologia Medica della Scuola di Specializzazione in Oncologia dell´Università di Pisa , A.A. 1998/99, 1999/00, 2000/01

- Professore a contratto del corso integrativo di "La chemioterapia dei tumori urologici" al corso ufficiale di "Oncologia Urologica" della Scuola di Specializzazione in Urologia dell´Università di Pisa

- Professore di 1 fascia di Oncologia Medica (SSD MED 06) dell´ Università di Modena e Reggio Emilia (dal 1/11/02)

- Direttore, Scuola di Specializzazione in Oncologia Medica, Università di Modena e Reggio Emilia (dall´ AA 2002/2003)

- Docente Coordinatore del Corso in Oncologia e Radioterapia, Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Facoltà di Medicina e chirurgia, Università di Modena e Reggio Emilia

- Docente Coordinatore del Corso in Oncologia, Corso di Laurea Triennale in Fisioterapia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Modena e Reggio Emilia

- Docente Coordinatore del Corso in Terapie Cellulari e Molecolari in Medicina 2, Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie ad indirizzo medico, Facoltà di Bioscienze e Biotecnologie, Università di Modena e Reggio Emilia

- Docente presso le Scuole di Specializzazione in: Ematologia, Radioterapia, Urologia, Malattie dell´Apparato Respiratorio, Ginecologia Ostetricia, Chirurgia Toracica dell´Università di Modena e Reggio Emilia (dall´ AA 2002/2003)

- Direttore-Responsabile scientifico del Master Universitario di II° livello in Diagnostica Molecolare e Scelte Terapeutiche in Oncologia ed Ematologia dell´Università di Modena e Reggio Emilia (AA 2003-2004)

- Direttore-Responsabile scientifico del Master Universitario di II° livello in Osteoncologia dell´Università di Modena e Reggio Emilia (AA 2004-2005, 2005-2006)

- Direttore- Responsabile Scientifico del Master Universitario biennale di I livello su Gestione delle Sperimentazioni: dalla programmazione al coordinamento di uno studio clinico dell´ Università di Modena e Reggio Emilia (AA 2006-2007 e 2007-2008)

E. Incarichi Direttivi

- Fondatore e Presidente del Gruppo Oncologico Nord Ovest 1987 - 1998

- Segretario Regionale per la Liguria dell´Associazione Italiana di Oncologia Medica (1984 1989)

- Coordinatore Regionale per la Liguria dell´Associazione Italiana di Oncologia Medica (1989 90)

- Membro del Consiglio Direttivo Nazionale della Società Italiana di Cinetica Cellulare Applicata e di Base (SICCAB) 1989 1992

- Responsabile del Centro Regionale di Riferimento Oncologico della Regione Toscana dal 1991

- Revisore dei Conti del Direttivo Nazionale dell´Associazione Italiana Oncologia Medica (l991 1992)

- Membro della Commissione del Prontuario Terapeutico Regionale della Regione Toscana dal 1992

- Membro del Comitato Direttivo dell´International Cancer Cooperative Group (ICCG) (1992 tutt´oggi)

- Membro del Consiglio Direttivo Nazionale dell´Associazione Italiana Oncologia Medica (1992-1993)

- Membro dell´Ufficio di Presidenza della Commissione Regionale di Bioetica della Regione Toscana dal 1993 al 1999

- Membro del Meta Analysis Group in Cancer, (1994 - tutt´oggi)

- Membro della Commissione per la Sperimentazione farmacologica del Ministero della Sanità (1995- 96)

- Coordinatore Regionale per la Toscana dell´Associazione Italiana di Oncologia Medica 1997-1999

- Membro del Comitato Direttivo della Società Italiana di Cancerologia (1997-1998)

- Membro Commissione Oncologica Nazionale del Ministero della Sanità (1997- 1999)

- Coordinatore del Gruppo di Lavoro sulla Ricerca Clinica Oncologica della Commissione Oncologica Nazionale (1998- 1999)

- Membro Commissione Oncologica Regionale Toscana (1998-2000)

- Coordinatore del Gruppo di Lavoro sui Percorsi Assistenziali del Paziente Oncologico della Commissione Oncologica Regionale Toscana (1998-2000)

- Direttore Scientifico della Rete Oncologica Regionale Toscana (2002-2003)

- Membro della Commissione Oncologica della Regione Emilia- Romagna (2002-2005)

- Vice-Coordinatore con delega alla Ricerca ed Innovazione, Commissione Oncologica della Regione Emilia-Romagna (2006- )

F. Affiliazioni a Societa´ Scientifiche

- AIOM Associazione Italiana di Oncologia Medica

- ESMO European Society of Medical Oncology

- ASCO American Society of Clinical Oncology

- SIC Società Italiana di Cancerologia

- SICCAB Italian Society Basic & Applied Cell Kinetics

- The Cell Kinetics Society

- International Gynecologic Cancer Society

- The New York Academy of Sciences

- New England Cancer Society (Honorary Member)

G. Attivita´ di ricerca clinica - Contratti di ricerca

Contratti con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)

-1982-83 "Sviluppo di tecniche autoradiografiche (test del PDP) e citofluorometriche per lo studio in vitro della frazione di crescita dei tumori umani", Comitato Ricerche Tecnologiche

-1984 89 "Determinazione della frazione di Crescita quale parametro prognostico e per il disegno di protocolli terapeutici nel carcinoma mammario ed ovarico", Progetto Finalizzato Oncologia, Obiettivo .1.

-1991-96 "Chemioterapia accelerata verso chemioterapia convenzionale nel carcinoma mammario localmente avanzato. Progetto Finalizzato Applicazioni Cliniche della Ricerca Oncologica (ACRO)

-1998-99 "Valutazione longitudinale delle applicazioni della Tomografia ad Emissioni di Positroni nel Carcinoma Mammario"

-1999-2001 "Chemioterapia preoperatoria con schema GET nel carcinoma mammario operabile"

-2001-2003 "Ottimizzazione di regimi chemioterapici contenenti taxani e antracicline in funzione del profilo biologico del tumore",

Contratti con l´ Associazione Italiana Ricerca Cancro (AIRC)

-1987 89 "Chemioterapia su base citocinetica del carcinoma mammario",

-1989 92 "Biological Modifiers: effetti in vivo ed in vitro su cellule neoplastiche,

-1996-97 Progetto speciale "Cellule Staminali in Oncologia" : Selezione ed espansione in vitro di cellule progenitrici emopoietiche CD34+ prelevate da midollo osseo e da sangue periferico per supportare Cicli singoli o multipli di chemioterapia ad alte dosi"

-1998-2000 "Clinical studies to improve treatment outcomes in metastatic breast cancer patients"

-2003-2004 "Operable Breast Cancer : an in vivo model to integrate target directed therapies in the management of operable breast cancer"

Contratti con il Ministero dell´ Istruzione, Università e della Ricerca

- 2005-2007 "Primary systemic therapy for early breast cancer: clinical, biological and molecular outputs"

Contratti con altri Enti Pubblici

-1995-96 "Valutazione della Farmacocinetica del Taxolo" (Progetti di Ricerca Finalizzata- Regione Toscana)

-2004-07 "Terapie geniche nei tumori solidi" (Programma di interscambio bilaterale Italia-Ungheria, Ministero degli Esteri

H. Produzione scientifica

Il Prof Conte è Autore o Co-Autori di oltre 270 pubblicazioni su Riviste peer-reviewed di lingua inglese.

Il Prof Conte ha in particolare sviluppato le seguenti linee di ricerca:

- Caratterizzazione cinetica ed immunologica dei disordini linfoproliferativi (mieloma multiplo e leucemia linfatica cronica)

- Protocolli di terapia nel carcinoma epiteliale ovarico.

Il Gruppo coordinato dal Prof Conte ha contribuito a definire il ruolo delle antracicline, del Carboplatino, della dose del cisplatino e della chemioterapia intraperitoneale. I risultati di questi studi sono stati considerati nella definizione dello stato dell´ arte del trattamento del carcinoma ovarico . Il Prof Conte ha inoltre disegnato e condotto numerosi studi di fase 2 e 3 di terapia di salvataggio nel carcinoma ovarico. Questi studi hanno contribuito a definire i criteri di selezione delle terapie di salvataggio.

Studi di fase 2 e randomizzati nel carcinoma ovarico stadio I-II. Questi studi hanno contribuito a dimostrare la superiore efficacia e minor tossicità della chemioterapia rispetto alla radioterapia .

Studi di fase 2 e randomizzati di integrazioni terapeutiche chemio-chirurgia- radioterapia per ridurre il rischio di recidiva dopo ottenimento di una risposta completa nel carcinoma ovarico avanzato. Questi studi hanno contribuito a fornire il razionale clinico e sperimentale per gli attuali studi randomizzati intergruppo sulla terapia di mantenimento in corso in Europa e negli Stati Uniti.

Studi randomizzati di fase 3 che hanno contribuito a definire la miglior terapia di salvataggio dopo una prima linea chemioterapia

- Caratterizzazione biologica delle neoplasie epiteliali ovariche.

La determinazione di parametri di cinetica tumorale e di espressione di oncogeni è stata utilizzata sia per definire categorie prognostiche che per disegnare protocolli terapeutici basati sulle caratteristiche proliferative .

- Protocolli di terapia nel Carcinoma Mammario.

Il Prof Conte è stato Investigatore Principale in numerosi studi di fase 2 e 3 che hanno contribuito a definire il trattamento chemioterapico del carcinoma mammario avanzato.

In particolare è stata dimostrata per la prima volta la possibilità di indurre un reclutamento cinetico in vivo con estrogeni ed è stata testata le chemioterapia con reclutamento estrogenico in studi clinici controllati.

Studi di fase 2 hanno permesso di definire l´ attività e la tollerabilità delle combinazione di antracicline/taxani, vinorelbina/tavolo ed antracicline/vinorelbina. Il gruppo del Prof Conte ha messo a punto un regime a tre farmaci estremamente attivo come prima linea chemioterapica .

Il Prof Conte è stato Investigatore Principale del primo studio randomizzato che ha dimostrato l´efficacia del pamidronato nel rallentare la progressione ossea nel carcinoma mammario metastatico ed ha contribuito a definire il ruolo dei difosfonati nel trattamento delle metastasi ossee.

Il Prof Conte ha partecipato come PI o Co-investigatore a numerosi studi cooperatori di fase 2 e 3 con farmaci antiblastici . Questi lavori hanno contribuito a definire la terapia ottimale del carcinoma mammario.

- Caratterizzazione Biologica del Carcinoma Mammario

La determinazione di parametri di cinetica tumorale e l´espressione di oncogeni è stata studiata per definire categorie prognostiche, per disegnare protocolli citocineti e per monitorare l´ efficacia della chemioterapia primaria . Il Prof Conte ha contribuito a studi sulla prevalenza delle mutazioni BRCA nei carcinomi mammari ed ovarici.

Più recentemente, la ricerca del prof Conte si è indirizzata alla utilizzazione delle terapie target-oriented come trattamento primario del carcinoma mammario operabile. Tutti questi studi, condotti con gefitinin, tarstuzumab, lapatinib, prevedono uno studio approfondito di profili di espressione genica e di biomarcatori con l´ obiettivo di identificare i pazienti responsivi.

- Protocolli di terapia nel Carcinoma Polmonare

Il Prof Conte ha partecipato quale co-investigatore a numerosi studi di fase 2 e 3 nel carcinoma polmonare . Questi studi hanno contribuito a definire le caratteristiche cinetiche , a sviluppare nuovi regimi chemioterapici e ad ottimizzare le sequenze chemio-radioterapiche.

- Protocolli di terapia nel Carcinoma Colorettale e Gastrico

Il gruppo del Prof Conte ha condotto ed ha contribuito a numerosi studi di fase 2 e 3 nel trattamento loco-regionale delle metastasi epatiche, dei carcinomi colorettali metastatici, del carcinoma gastrico , delle integrazioni chemio-radioterapiche delle recidive pelviche e della terapia adiuvante.

- Studi clinici su Tumori Rari

Il gruppo del Prof Conte ha condotto studi di fase 2 nei tumori neuroendocrini, ha contribuito a definire la terapia multimodale degli epatocarcinomi e dei tumori uroteliali. Nuovi farmaci inibitori dell´ angiogenesi sono stati testati nel carcinoma renale, melanoma e sarcomi dei tessuti molli.

- Monitoraggio farmacocinetico/farmacodinamico dei farmaci antiblastici

In collaborazione con la Farmacologia Clinica, sono stati condotti numerosi studi che hanno chiarito le interferenze farmacocinetiche tra antracicline e taxani, hanno contribuito a chiarire gli effetti farmacodinamici del 5 Fluorouracile e sono stati utilizzati per disegnare protocolli clinici di polichemioterapia con fluoropirimidine.

- Studi di Terapia di Supporto

Il gruppo del Prof Conte ha partecipato a numerosi studi intergruppo che hanno contribuito a definire la terapia antiemetica standard ed a valutare le conseguenze psicologiche di regimi chemioterapici a diversa intensità

- Terapie ad Alte Dosi

Il gruppo del Prof Conte ha condotto studi di fase 2 che hanno contribuito ad ottimizzare la chemioterapia ad alte dosi ed a definire il suo ruolo nel trattamento dei tumori solidi.

- Modulazione della citotossicità degli antiblastici mediante citochine: modelli in vitro ed in vivo.

Il sinergismo d´ azione tra citotossici e citochine è stato dimostrato su varie linee di carcinoma ovarico, su linee di glioblastoma , di carcinomi colo-rettali e su culture primarie di carcinoma ovarico.

Sono stati inoltre chiariti i meccanismi molecolari del sinergismo e sono stati disegnati studi di fase I sulla base dei dati sperimentali.

Le associazioni tra citochine e chemioterapici sono state studiate in numerosi studi di fase 2 e 3 nelle neoplasie ovariche, nel tumore prostatico ormonorefrattario, nei tumori colorettali chemioresistenti , nel carcinoma renale avanzato e nel carcinoma mammario.

- Creazione (Aprile 2003) di una unità di ricerca traslazionale di oncologia sperimentale all´interno del Dipartimento, denominata Laboratorio di Biologia Cellulare e Terapie Oncologiche Avanzate. L´esistenza di una esperienza nel campo della biologia cellulare e molecolare, consente al gruppo di lavoro di applicare lo stato dell´arte della tecnologia in termini di biologia delle cellule staminali e "gene marking" da applicare a progetti sperimentali di terapia genica. Le fasi sperimentali in vitro potranno consensualmente essere accompagnate dall´utilizzo di modelli di studio pre-clinico. In virtù della collaborazione con la struttura-stabulario dell´Università di Modena, il laboratorio ha diretto accesso a stanze dedicate con cappa ed armadi di stabulazione a flusso laminare. In tali ambienti protetti sono in corso protocolli sperimentali trapiantologici comprendenti modelli murini immunocompetenti e nudi (per xenotrapianti). Nel laboratorio vengono applicate le comuni tecniche laboratoristiche comprendenti isolamento e manipolazione cellulare, di DNA, RNA e proteine oltre alle tecniche di clonaggio per la creazione di vettori virali. Le cellule staminali e l´immunoterapia genica e le loro applicazioni cliniche in campo onco-ematologico rappresentano i principali filoni di ricerca del laboratorio, con particolare attenzione alle staminali mesenchimali midollari ed ai linfociti chimerici. Il laboratorio collabora con varie Istituzioni Accademiche a livello nazionale ed internazionale.

I. Attivita´ di Reviewer

I.A Membro del Comitato Editoriale delle seguenti riviste:

- Clinical Breast Cancer

- Journal Clinical Oncology

- Oncologie

- The Breast Journal

- Trends in Medicine

I.B Attività di reviewer per le seguenti riviste:

- Acta Hematologica

- Annals of Oncology

- British Journal of Cancer

- Cancer

- Cancer Treatment Review

- Clinical Drug Investigation

- Critical Review Oncology Hematology

- Drugs

- European Journal of Cancer

- Expert Opinion in Pharmacotherapy

- Future Medicine

- Gynecologic Oncology

- Journal of Clinical Oncology

- Lancet

- Oncology

- Seminars in Oncology

- The Oncologist

- Tumori

Dal 4/02 Referee del Ministero della Sanità per il progetto Educazione Continua Medicina (ECM) Oncologia

Dal 2002 Member of the Faculty of the European Society for Medical Oncology (Ovarian Cancer; Breast Cancer)

Dal 2002 Member of the Clinical Discussion Forum dell´ European Society for Medical Oncology (Expert on Breast Cancer and Ovarian Cancer)

J. Organizzazione Convegni Scientifici e Corsi di Formazione

- Segretario Scientifico del 2nd IST International Symposium "Multimodiality Treatment of Ovarian Cancer" Genova, Sept 24-26, 1987

- Segretario Scientifico del 3rd IST International Symposium "Biology and Therapy of Breast Cancer" Genova, Sept 25-27, 1989

- Presidente del II Congresso Nazionale Società Italiana Cinetica Cellulare e di Base (SICCAB) Pisa, 25-26 Settembre, 1992

- Segretario Scientifico di Pisa Symposia in Oncology "Breast Cancer: from Biology to Therapy" Pisa, October 19-21, 1992

- Presidente del Corso di Formazione Permanente in Oncologia della Regione Toscana, 1992-1995

- Presidente del Comitato Scientifico del V Congresso Nazionale della Forza Operativa Carcinoma Polmonare, Pisa 23-25 Novembre 1995

- Presidente del Congresso Scientifico "Breast and Ovarian Cancer: Molecolar Markers of risk, progression and new therapeutic modalities" Pisa, Sept 25-27, 1997

- Membro del Comitato Scientifico Internazionale del "Ninth International Congress on anticancer treatment" Paris, February 2-5, 1999

- Membro del Comitato Scientifico Internazionale del "Seventh Biennial Meeting of the International Gynecologic Cancer Society" Rome, September 26-30, 1999

- Membro del Comitato Scientifico del 1° Congresso Nazionale di Oncologia Medica, Roma 24-28 ottobre, 1999

- Membro del Comitato Scientifico Internazionale del 27° Congresso ESMO (European Society of Medical Oncology), Nice, October 18-22, 2002

- Coordinatore del corso "Il Carcinoma ovarico oggi: un approccio multidisciplinare", Modena 11/4/2003

- Coordinatore con il Prof F Narni del Corso "Limiti e prospettive delle terapie cellulari in oncologia ed ematologia", Modena 6/6/2003

- Coordinatore con il Prof M Federico e il Dr A Frassoldati del Corso "Carcinoma mammario 2003: scelte terapeutiche in era postgenomica", Modena 26-27/9/2003

- Coordinatore con il Prof A Pinna del Corso " Tumori primitivi e secondari del fegato: limiti delle evidenze scientifiche e nuove prospettive terapeutiche", Modena 21/11/2003

- Coordinatore degli Stage in Osteoncologia, Modena 10-11/6/2004 e 7-8/10/2004

- Presidente del Meet the Professor on Diagnosis and Therapy of Breast Cancer in post genomic era (con il Prof GN Hortobagyi), Modena 29-30/9/2004

- Presidente dell´ Incontri con l´esperto. Terapie mirate con anticorpi monoclinali: promesse, problemi e progressi. Modena 7-8/4/2005

- Coordinatore degli Stage in Osteoncologia, Modena 6-7/5/2004 e 3-4/10/2005

- Presidente del Meet the Professor "Theoretical and pratical corse on management of early breast cancer" (con il Prof GN Hortobagyi), Modena 6-7/6/2005

- Presidente del Meet the Professor "Treatment of locally advanced and metastatic breast cancer) (con il Prof GN Hortobagyi), Modena 26-27/9/2005

- Presidente del Meet the Professor "Multidisciplinary treatment of early breast cancer" (con il Prof GN Hortobagyi), Modena 27-28/3/2006

- Coordinatore degli Stage in Osteoncologia, Modena 4-5/5/2006 e 30/11-1/12/2006

- Presidente del Corso su "Terapie mirate a bersaglio molecolare: promesse, problemi, progressi", Modena 18-19/5/2006

- Presidente del Corso Osteoncology International, Modena 29-30/6/2006

- Presidente del Meet the Professor "A Global Approach to the Treatment of Advanced Breast Cancer from Palliation to Cure" (con il Prof GN Hortobagyi), Modena, 21-22/9/2006

L. Riconoscimenti

- Vincitore del Premio Internazionale Claude Jacquillat for Achievement in Clinical Oncology 2007




Versione stampabile Versione stampabile