“Dante: arte, scienza e conoscenza”

Un pensiero ecosostenibile ante litteram, protagonista di un ciclo di incontri, tra maggio e novembre. In presenza e on line
(12/5/2021)

Arti visive, letteratura, matematica, astronomia, saranno solo alcuni dei temi affrontati nel ciclo di incontri “Dante: arte, scienza e conoscenza”, per celebrare il pensiero del grande fiorentino a 700 anni dalla scomparsa.

Nella sua epoca, Dante ha infatti rappresentato il massimo esponente di un sapere capace di coniugare ambiti oggi separati come arte e scienza. La sua prospettiva unificatrice, l’armonia e la coerenza con cui combinava le conoscenze scientifiche e i canoni estetici ed artistici, mostrano però numerose analogie - con le dovute differenze filosofiche ed epistemologiche - con le idee di quanti (Bateson, Prigogine, Morin, per citare i più noti) ispirano il moderno pensiero ecosostenibile. 
Relazioni più strette tra mondi differenti, interdisciplinarità, una conoscenza in grado di abbracciare mettere a sistema approcci diversi, ci appaiono oggi infatti elementi necessari e imprescindibili per costruire un’etica della responsabilità verso il futuro e una visione sostenibile dell’ambiente e dell’umanità di domani. 

Gli incontri di “Dante: arte, scienza e conoscenza” si svolgeranno a Forlì, presso la Sala Mazzini,  Corso della Repubblica 88, in accompagnamento alla mostra “Dante. La visione dell’arte”. 
L’iniziativa è organizzata dalla Associazione Nuova Civiltà delle Macchine, in collaborazione con la società Dante Alighieri e l’Ufficio Scolastico Provinciale locale. Gli eventi si terranno in presenza, con la garanzia del distanziamento, fino al completamento dei 100 posti disponibili. È consigliata la prenotazione. 
Sarà inoltre possibile seguire gli incontri in diretta streaming sul canale Youtube dell'Associazione Nuova Civiltà delle Macchine.

Il primo appuntamento è previsto il 14 maggio, e sarà intitolato “Pigliare occhi. per aver la mente. Fonti figurative della Commedia”. L’ultimo incontro, a novembre, avrà invece ad oggetto l’astronomia nella Divina Commedia.
Per chiudere in bellezza e, come si conviene… “uscire a riveder le stelle”. 

Questo il programma e gli estremi di contatto per informazioni e prenotazioni.

ultima modifica 2021-05-12T14:10:33+02:00