A maggio in Romagna i CEAS ripartono con le attività all'aperto

“Esperienze in natura” organizzate nei comuni del ravennate. "Microcosmi", incontri ed escursioni al Parco del Sasso Simone e Simoncello
(5/5/2021)

Ricominciano, con il mese di maggio, e dopo il lungo periodo di limitazioni derivanti dall'emergenza Covid, iniziative e attività all'aperto organizzate direttamente o con il contributo dei CEAS regionali. E già all'inizio del mese è la Romagna protagonista di questo atteso ritorno all'aria aperta e a contatto con l'ambiente naturale.

Proprio nell'ambito del progetto regionale “La scuola in natura” il Ceas della Bassa Romagna, in collaborazione con Villa Ghigi, promuove dieci appuntamenti in natura sul territorio tra maggio e luglio. Appuntamenti che si propongono di rappresentare esperienze, per le famiglie, per vivere la natura intesa come luogo di benessere e di salute, di scoperte e di relazioni, in contesti di apprendimento che sfruttano la spontanea curiosità di bambini e ragazzi per il mondo naturale. Il progetto regionale di riferimento infatti intende promuovere tematiche legate all’outdoor education e all’importanza di trascorrere momenti immersi in ambienti naturali. 
Si tratterà di un vero e proprio percorso itinerante che toccherà tutti i Comuni dell’Unione, partendo da Bagnacavallo sabato 8 maggio. Sono previsti appuntamenti anche a settembre, il cui calendario è ancora in fase di definizione.

Il programma, tutte le informazioni e gli estremi di contatto sono disponibili sul sito ceas.labassaromagna.it.

Sarà invece l'edizione 2021 di "Microcosmi. Eventi, escursioni e incontri",  a ravvivare il panorama delle attività del Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello.  A comporre il programma, per il terzo anno consecutivo - l’associazione Chiocciola la casa del nomade, un gruppo di giovani professionisti e ricercatori con sede a Pennabilli, dove gestiscono il Musss - Museo Naturalistico e Centro di Educazione ambientale e sviluppano progetti educativi per adulti e bambini. La scelta dell’Ente Parco e dell'associazione è stata quella di ampliare il programma - finora rivolto principalmente ad escursionisti e amanti della natura - con iniziative di vario genere (incontri, workshop, residenze artistiche etc.) allo scopo di sensibilizzare al rispetto e alla conoscenza dell’ambiente naturale un pubblico più ampio, creare occasioni di incontro e conoscenza tra abitanti e con i visitatori, generare nuove idee di sviluppo sostenibile, anche a partire da nuovi sguardi sul territorio offerti da esperti, artisti, scienziati, innovatori.

Il 6 maggio, alle ore 19, è in programma un incontro online di presentazione alla pagina http://www.parcosimone.it/il-parco-in-rete/, in cui saranno illustrate anche le attività organizzate in collaborazione con altri soggetti, come la Riserva Naturale Toscana, IT.A.CÀ Festival del Turismo Responsabile, il Festival "Artisti in Piazza" e Appennino l’hub. 

Domenica 9 maggio è prevista invece la prima escursione. Il programma del mese di maggio è ora consultabile in formato digitale sul sito http://www.parcosimone.it/microcosmi2021/ o presso i principali IAT del territorio. Per rimanere aggiornati è possibile anche iscriversi alla newsletter direttamente dal sito.

Tutte le informazioni sono disponibili anche:
- sulle pagine Facebook e Instagram del Parco;
- inviando una mail a microcosmi.parcosimone@gmail.com;
- telefonando al numero 328 7268745.

ultima modifica 2021-11-21T21:51:36+01:00