Bonifiche, i siti orfani che possono essere riqualificati dal Pnrr

Sono 33 i "siti potenzialmente contaminati" che, in Regione, potranno eventualmente usufruire dei fondi stanziati dal Piano nazionale
(26/11/2021)

Con il decreto 222 del 22 novembre 2021 il Ministero della Transizione ecologica ha approvato l’elenco degli oltre 260 “siti orfani” individuati dalle Regioni che potranno essere riqualificati grazie agli investimenti previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Per “sito orfano” si intende, secondo quanto indica il DM 269 del 29 dicembre 2020, un’area potenzialmente contaminata per la quale il responsabile dell'inquinamento non è individuabile o non provvede a tutti gli adempimenti normativi previsti. In tutti questi casi l'onere degli interventi sostitutivi di bonifica, messa in sicurezza e ripristino ambientale è in carico alla pubblica amministrazione.

Il decreto potrà consentire per 33 siti contaminati presenti in Emilia-Romagna l’avvio delle fasi di bonifica attese da diversi anni, disinnescando una potenziale fonte di pericolo per l’ambiente e alleggerendo le amministrazioni locali di un onere particolarmente gravoso soprattutto per le piccole comunità.

Leggi la notizia sul sito del Mite

ultima modifica 2022-03-17T21:56:56+02:00