Certificazioni ambientali, stato dell'arte e prospettive

Incontro online il 1° dicembre 2020
(20/11/2020)

Il 1 dicembre 2020, dalle ore 10 alle 12, si terrà l'incontro online "Stato dell'arte e prospettive evolutive delle certificazioni ambientali in Emilia-Romagna".

La Regione Emilia-Romagna, per il terzo anno consecutivo, con il supporto tecnico di Art-ER e Arpae, si apre al confronto con tutti i soggetti interessati al tema delle certificazioni ambientali per proseguire il percorso di sostenibilità.

L'incontro è focalizzato sull’analisi dello stato dell'arte e sulle prospettive evolutive delle certificazioni ambientali alla luce di questa situazione straordinaria e dei nuovi indirizzi comunitari per la transizione verso un’economia più sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

La Strategia europea Green New Deal promuove la diffusione di prodotti ecosostenibili certificati per ridurre il rischio di greenwashing e l’introduzione di criteri e obiettivi minimi obbligatori in materia di appalti pubblici verdi (GPP) nella legislazione settoriale: ma i consumatori, sempre più attenti all’impatto ambientale, sono in grado di riconoscere le eco-etichette? I Criteri ambientali minimi (CAM) per gli appalti pubblici sono un driver per le certificazioni ambientali?

Nel corso dell’evento si cercherà di dare risposta a questi quesiti anche attraverso la testimonianza diretta di imprese che hanno ottenuto la certificazione ambientale.

  • L'incontro si terrà online sulla piattaforma Zoom.

Per partecipare è necessario registrarsi qui.

  • Il programma

10:00 - Introduzione ai lavori - Patrizia Bianconi, Regione Emilia-Romagna
10:10 - Quale diffusione per le certificazioni ambientali alla luce del Green New Deal – Enrico
Cancila, ART-ER
10:30 - Eco-etichette la risposta dei consumatori - Francesco Testa, Scuola Superiore Sant'Anna di
Pisa
10:50 - L'impatto della pandemia sulle certificazioni - Salvatore Curcuruto, Ispra
11:10 - Criteri ambientali minimi un traino per la diffusione delle certificazioni ambientali? - 
Emanuela Venturini, Arpae
11:30 - Parola alle imprese:
● Impronta ambientale e Made green in Italy: l’esperienza del Consorzio di tutela dell’aceto
balsamico di Modena
● Ecolabel UE servizi di pulizia - Paola Abundo, Cooperativa l’Operosa
● Epd costruzioni - Dario Mantovanelli, Wienerberger Italia
● Emas chimico - Roberto Ballardini, Cabot Italiana spa
12:15 - Conclusioni e chiusura lavori - Valerio Marroni, Regione Emilia-Romagna

ultima modifica 2021-04-15T18:40:16+02:00