Copernicus e le nuove frontiere per l’ambiente

L’osservazione della Terra da satellite a supporto di monitoraggio e controllo. Anteprima da Ecoscienza 5/2021
(12/10/2021)

In occasione di Earth Technology Expo, in programma a Firenze dal 13 al 15 ottobre 2021, pubblichiamo in anteprima un servizio di Ecoscienza dedicato al programma europeo Copernicus. 

Copernicus rappresenta uno straordinario esempio di innovazione: il sistema di osservazione della Terra da satellite offre un’impressionante mole di dati liberi, aperti e gratuiti, che possono essere utilizzati per tantissime applicazioni.

I settori che possono usufruire dei servizi sviluppati grazie a Copernicus sono molto vari e sicuramente tra i più interessanti ci sono quelli legati al monitoraggio ambientale, allo studio del cambiamento climatico, alla gestione delle emergenze. I servizi che si stanno sviluppando nell’ambito del programma spaziale europeo offrono grandi opportunità non solo al mondo della ricerca e agli enti che si occupano a livello istituzionale di monitoraggio e controllo, ma anche alle imprese, andando a rispondere a una domanda crescente di mercato di queste informazioni avanzate e in tempo reale.

Nel servizio analizziamo alcune delle applicazioni più interessanti in campo ambientale e le principali prospettive di sviluppo, evidenziando in particolare l’impegno in questo ambito del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa).

Gli articoli:
"Copernicus, dallo spazio un aiuto per l’ambiente" Mauro Facchini
"L’approccio space economy del Mirror Copernicus" Andrea Taramelli, Antonio Bartoloni, Marco Bernardi, Serena Geraldini
"Una piattaforma nazionale per la qualità dell’aria" Michele Stortini, Roberta Amorati, Giorgio Cattani, Marco Deserti
"Copertura e uso del suolo, il monitoraggio Snpa" Michele Munafò, Ines Marinosci, Luca Congedo
"Dinamiche di trasformazione del territorio in Italia" Michele Munafò, Ines Marinosci
"Lo studio del permafrost in Valle d’Aosta" Umberto Morra di Cella, Paolo Pogliotti
"L’individuazione delle zone idonee all’acquacoltura" Tommaso Petochi, Francesco Cardia, Maria Paola Campolunghi, Antonello Bruschi, Gianfranco Calise, Stefano de Corso, Carlo Cipolloni, Giovanna Marino
"Copernicus a supporto della direttiva Habitat" Laura Casella, Emiliano Agrillo, Federico Filipponi, Alice Pezzarossa, Andrea Taramelli
"Il Sian e gli sviluppi dei controlli in agricoltura" Fabio Pierangeli, Salvatore Carfì, Antonella Tornato, Andrea Taramelli
"Multi-mapping per studiare gli habitat marini" Sante Francesco Rende, Alessandro Bosman, Antonio Lagudi, Fabio Bruno, Emilio Cellini
"I dati Sentinel per monitorare i corsi d’acqua" Stefano Mariani, Martina Bussettini
"Le Open school per un’innovazione concreta" Maria Castellani, Bernardo De Bernardinis, Sergio Farruggia
"Così cambia l’ecosistema meteorologico nazionale" Carlo Cacciamani
"I satelliti a servizio dell’agricoltura 4.0 Andrea Cruciani, Federica Ferroni
"I servizi Rheticus per territorio e infrastrutture" Massimo Zotti, Sergio Samarelli, Giuseppe Forenza
"Rapid mapping per le emergenze" Livio Rossi, Lucia Luzietti, Annalaura Di Federico, Domenico Grandoni

Leggi il servizio "Copernicus e le nuove frontiere per l’ambiente" (.pdf, 6 Mb)
Visualizza la versione sfogliabile


Vai a Ecoscienza homepage
Vai al sito di Earth Technology Expo

ultima modifica 2021-10-13T08:46:26+02:00